Home Italy in Europe Italy in Europe: Un immenso Achille Polonara avvicina il Baskonia alle semifinali
Achille Polonara, decisivo per il Baskonia - ACB Photo Italy in Europe: Un immenso Achille Polonara avvicina il Baskonia alle semifinali

Italy in Europe: Un immenso Achille Polonara avvicina il Baskonia alle semifinali

0

La miglior partita di Achille Polonara da quando è atterrato nei Paesi Baschi, non ci sono dubbi. In un incontro praticamente a vita o morte, il Baskonia ha battuto per 87-86 l’Unicaja Málaga dopo un overtime nella sfida della quarta giornata della fase finale della Liga ACB.

I 9 punti e 7 rimbalzi in 23 minuti (16 di valutazione) raccolti dallo score potrebbero sembrare un bottino “discreto”, ma che 9 punti e che 7 rimbalzi! Di Achille Polonara è stato infatti il canestro in penetrazione che ha permesso al Baskonia di acciuffare i rivali sul 76-76 alla fine del tempo regolamentare, e sempre suo il tiro libero del successo finale, con l’86-86 sull’elettronico.

“Da quando ci sono io, Polonara gioca sempre bene” – ha affermato un raggiante Dusko Ivanovic al termine di una sfida che permette al Baskonia di mettere un piede e mezzo alle semifinali di ACB. La sfida con l’Unicaja era infatti fondamentale. Entrambe le compagini avevano perso solo contro il Barça, favoritissimo del Gruppo A, e quindi lo scontro diretto avrebbe assegnato quasi sicuramente il secondo posto del gruppo. Non c’è ancora la matematica certezza, ma quasi.

Dopo un primo quarto equilibrato (19-19), il Baskonia ha allungato nel secondo parziale, andando all’intervallo avanti 44-33. Un parziale di 10-23 da parte degli andalusi nel terzo quarto ha rimesso tutto in gioco, e uno scatenato Axel Bouteille ha permesso all’Unicaja di accarezzare la vittoria a pochi istanti dalla fine dell’incontro, ma tre tiri liberi sbagliati nel finale hanno permesso al Baskonia di rifarsi sotto, e Achille Polonara si è fatto trovare pronto al momento giusto.

Un generosissimo Pierria Henry ha messo a segno 14 punti con 6/6 dal campo e rubato 4 palloni, mentre da parte dell’Unicaja a nulla sono serviti i 17 punti a testa di Alberto Díaz e Gal Mekel e i 16 di Bouteille: la compagine di Luis Casimiro sa che è ormai praticamente eliminata dalla competizione, e solo un’improbabile carambola di risultati nelle altre sfide ancora da disputare del gruppo li proietterebbe alle semifinali.

In semifinale, oltre all’intrattabile Barça, ci andrà il Baskonia, con un po’ di azzurro, che si è fatto sentire in una sfida così importnate.

Molto più indeciso invece il Gruppo B, dove la vittoria all’ultimo sospiro del Real Madrid sul Valencia Basket (95-90 con 29 punti di Facundo Campazzo) e la sconfitta del San Pablo Burgos 91-87 contro l’Herbalife Gran Canaria eguaglia le cose in vetta.