Home Italy in Europe Italy in Europe – Al Barça la battaglia contro il Baskonia di Achille Polonara

Italy in Europe – Al Barça la battaglia contro il Baskonia di Achille Polonara

0

Un’autentica battaglia. La sfida che ha chiuso la terza giornata del Gruppo A della fase finale della Liga Endesa ha regalato emozioni e intensità a non finire. Il Barça e il Baskonia di Achille Polonara sono arrivate alla sfida con un bilancio di 2-0 fino al momento, e la posta in gioco massima (il biglietto matematico per le semifinali con due giornate di anticipo) ha fatto sì che si assistesse a una lotta senza esclusione di colpi, al termine della quale i blaugrana di Svetislav Pesic si sono imposti per 81-75.

I catalani sono partiti subito fortissimo, difendendo con ordine e premendo in attacco, chiudendo il primo quarto avanti 20-11. I ragazzi di Dusko Ivanovic non si sono arresi, e un prorompente secondo parziale del futuro giocatore dell’Olimpia Milano Shavon Shields, che ha chiuso la sfida con 26 punti e 6-9 in triple, ha permesso alla compagine dei paesi baschi di rimontare e andare a riposo sul 42-39 per il Barça.

L’intensità della sfida, unita all’inclemenza del calendario, ha iniziato a mietere vittime in quanto a giocatori infortunati. Il lungo del Baskonia Youssoupha Fall ha dovuto abbandonare la sfida per un problema al piede, mentre Nikola Mirotic e Adam Hanga da una parte e Toko Shengelia e Pierria Henry dall’altra sono stoicamente rientrati in campo doloranti dopo essere stati vittime di infortuni di natura muscolare stringendo i denti.

L’ala reinventato playmaker ungherese è stato autore di una grande sfida a tutto campo, risultando fondamentale per i suoi, con 15 punti (3/4 in triple), 7 assist e 2 rimbalzi. L’ex NBA Nikola Mirotic, nonostante in tutto sia rimasto in campo solo 23 minuti scarsi, è comunque risultato il migliore dei suoi con 13 punti, 8 rimbalzi, 2 assist e 3 rubate (23 di valutazione).

Achille Polonara è stato parte della battaglia da parte del Baskonia per 17 minuti. A parte ovviamente il momentaneo infortunio di Shengelia, l’azzurro è stato poi impiegato anche da centro tattico quando Ilimane Diop ha commesso il suo quinto fallo. Per lui nessun punto, ma 5 rimbalzi, un assist, una rubata e una stoppata. Queste due ultime giocate difensive arrivate in momenti importanti per gli uomini di Dusko Ivanovic, che si sono visti scivolare via la vittoria negli ultimi possessi palla.

Con questo successo, il Barça si qualifica già per le semifinali, e potrà permettersi il lusso di far riposare i propri uomini chiave nelle sfide contro Bilbao e Tenerife. Dal canto suo, invece, il Baskonia giocherà un’autentica finale martedì alle 15.30 contro l’Unicaja Málaga, che in giornata ha battuto per 89-98 il Joventut Badalona.

Sorpresa maiuscola nella giornata di sabato nel gruppo B, con la sconfitta del Real Madrid da parte del San Pablo Burgos per 87-83. Per i blancos la sfida di lunedì alle 18.30 contro il Valencia Basket, anch’esso a quota 2 vittorie come Burgos, sarà fondamentale per continuare in corsa per il titolo.