fbpx

Italy in Europe: Il Baskonia di Polonara cade con Manresa, addio Coppa

Achille Polonara Baskonia
Achille Polonara (Baskonia) – Carlos Calvillo per BasketItaly

Il Kirolbet Baskonia di Achille Polonara ha perso in casa per 79-80 contro il Baxi Manresa la partita della 16ª giornata della Liga Endesa, e dice addio alla possibilità di qualificarsi per la prossima Copa del Rey, che si disputerà a Málaga a metà febbraio.

La cura Dusko Ivanovic è durata poco. Dopo la bella vittoria in Eurolega della scorsa settimana contro il Barça, la compagine basca rimedia la terza sconfitta consecutiva in campionato e, con un record di 7-9, resta fuori dalla lotta per le prime otto posizioni in classifica, e viene raggiunta dal proprio Manresa che, nonostante l’assenza dei suoi playmaker (l’italo-americano Frankie Ferrari e Dani Pérez), si allontana dalla zona retrocessione.

ManresaLa partita del Buesa Arena è stata bellissima, molto intensa da inizio a fine e con parecchi ribaltamenti di fronte. I padroni di casa partivano nettamente favoriti, ma l’ex coach Pedro Martínez ha saputo come giostrare i suoi uomini per portare a casa un risultato importante.

La situazione di Achille Polonara non sembra molto diversa con il cambio di allenatore: anche con Ivanovic, come precedentemente con Velimir Perasovic, l’azzurro dispone di pochi minuti in campo. Contro Manresa ha messo a segno 2 punti (1/2 dal campo) in 7 minuti in campo. Top-scorer per i padroni di casa l’ex Trento Shavon Shields e Nik Staukas, entrambi con 14 punti.

Da parte del Baxi Manresa, da segnalare i 16 punti e 7 rimbalzi del lungo statunitense David Kravish. Un altro statunitense, la guardia Ryan Toolson, con un passaggio tra Treviso e Montegranaro a inizio carriera, è rimasto a un passo dalla storia del campionato spagnolo: con 70 tiri liberi consecutivi messi a segno aveva eguagliato il record di Nacho Ordín, ma ha sbagliato il 71º, restando quindi senza primato in solitario.