Italy in Europe: Spagnolo strigliato da Laso; Polonara, 7 punti con il Baskonia

Matteo Spagnolo
Matteo Spagnolo incassa la sfuriata di Pablo Laso nei suoi confronti – Credit: ACB Digital

Il primo sabato di settembre è sinonimo di amichevoli di pre-seasons. Con i Mondiali in corso in Cina, i roster delle maggiori compagini di ACB sono incompleti, e gli allenatori si barcamenano tra giocatori del settore giovanile o incorporazioni ad hoc. Dopo il debutto di ieri, Matteo Spagnolo è tornato in campo con il Real Madrid, e Achille Polonara l’ha fatto con il Baskonia. Entrambi gli italiani in Spagna sono risultati vincitori.

Unicaja Malaga-Real Madrid 69-76

Il Real Madrid ha vinto il IX Trofeo Costa del Sol battendo i padroni di casa dell’Unicaja Malaga in una sfida nella quale Matteo Spagnolo è stato l’assoluto protagonista, e non solo per i due bei canestri consecutivi messi a segno (una tripla e una penetrazione), quanto per le strigliate di Pablo Laso, la seconda delle quali, ripresa in diretta TV, ha fatto il giro del paese convertendosi in virale tra i vari siti e appassionati di pallacanestro in terra iberica.

“Tuo padre ha soldi? Allora che ti compri un pallone,” – ha animosamente detto il coach dei blancos rivolto al giovane azzurro, colpevole di aver perso due palloni consecutivi. – “Tu se vuoi continuare a palleggiare, te ne compri uno. Hai fatto rimbalzare la palla otto volte per perdere due palloni, poi passarlo?”.

Le “lasine”, ossia le sfuriate di Pablo Laso verso i suoi giocatori non sono una novità. I telecronisti di TeleMadrid hanno ricordato ad esempio che, in una situazione molto simile, e con davanti a sé un ragazzino straniero della stessa età di Matteo, Laso aveva fatto piangere Luka Doncic. Gli addetti ai lavori considerano “positiva” l’arrabbiatura: molto più preoccupante sarebbe se un allenatore come Pablo Laso non dicesse nulla davanti agli errori di un giovane della “cantera“. Se si è infuriato con Spagnolo, è perché ne riconosce il potenziale.

A proposito, si sta già speculando sul fatto che tra due anni Matteo Spagnolo sarà considerato giocatore di formazione per l’ACB, e potrebbe ricevere la cittadinanza spagnola e quindi giocare con la nazionale iberica. Questo è successo recentemente con altri due giovani stranieri cresciuti nel Real Madrid: Nikola Mirotic, che aveva accettato, diventando spagnolo e rinunciando alla cittadinanza montenegrina, e Luka Doncic, che al contrario aveva ringraziato con un sorriso, ma dichiarando che lui comunque si sentiva sloveno, e infatti poi aveva vinto l’EuroBasket 2017 con la nazionale balcanica. Mirotic aveva probabilmente accettato perché extracomunitario; Matteo, nell’eventualità, dovrebbe seguire le orme di Luka.

Kirolbet Baskonia-Elain Bernais 85-71

Seconda apparizione di Achille Polonara nella seconda amichevole stagionale della sua nuova squadra, il Kirolbet Baskonia, e secondi sette punti messi a segno indossando la maglietta della compagine basca.

L’azzurro, dopo aver debuttato mercoledì scorso contro l’Iberostar Tenerife, si è ripetuto con ottime percentuali anche nella sfida disputata nella vicina Biarritz contro la compagine francese della città di Pau, che gioca in prima divisione nel campionato transalpino. Per Polonara 7 punti frutto di 2/3 dalla linea della tripla e 1/2 dalla lunetta. Per lui anche 3 rimbalzi e 11 di valutazione in 16 minuti e mezzo in campo.