ITALY IN EUROPE: l’Estudiantes priva di Gentile per un tempo cade anche contro Valencia

Tredicesima giornata di Liga Endesa che vede il Valencia far visita all’Estudiantes di Madrid. Gli ospiti, al momento settimi (7-5), hanno bisogno di punti per rimanere tra le prime 8, qualificandosi così per la “Copa del Rey” e magari scalare qualche posizione. I madrileni occupano invece l’ultima posizione (3-8) e cercano punti utili ad allontanarli dalla “zona calda” della classifica. Nell’ultimo incontro Gentile è stato autore di un’ottima prova da 18 punti (8/12 da due) in 32’, nonostante la sconfitta dei suoi con l’Obradoiro, al momento nono.

Buona partenza per l’Estudiantes con un Alessandro Gentile in quintetto che si rende utile soprattutto sotto canestro con 4 rimbalzi recuperati e 2 punti nei primi 8’ di gioco. Valencia paga l’assenza di Dublijevic ed è costretta a giocare senza un vero 5 di ruolo. A fine primo quarto il punteggio vede i locali avanti per 19-13.

Secondo quarto caratterizzato da un parziale di Valencia di 12-0 che la riporta in vantaggio sul 21-26. A tenere vivi i padroni di casa è uno scatenato Brizuela con 10 punti in 9’. Gentile fatica a trovare la via del canestro con un 1/5 da 2 e nessun tiro dalla lunga distanza tentato dal giocatore italiano. Sul finale del quarto le squadre perdono fluidità in attacco causa del gioco spezzettato che porta i giocatori a frequenti gite in lunetta. All’intervallo il punteggio è fissato sul 34-38.

Parte subito forte Valencia con un parziale di 5-0 che porta la firma di Matt Thomas  costretto ad uscire subito dopo per un problema al ginocchio. Si alzano le percentuali in attacco grazie a due triple consecutive del capitano Rafa Martinez a cui risponde subito ancora Brizuela. Si avvicina poco a poco l’Estudiantes, per portarsi a 2’ dal termine del quarto ad un solo punto dagli ospiti. (10-0 di parziale). Rafa Martinez da respiro ai taronja con un bel canestro da 2 punti.  Terzo quarto che ha visto assente l’azzurro e che lascia la partita apertissima, 58-57 prima degli ultimi 10’ di gioco.

Quintetti piccoli ad inizio quarto quarto, subito 4-0 dei padroni di casa a cui risponde il Valencia con una tiro dalla lunga distanza di Van Rossom. Partita caratterizzata da continui sorpassi e controsorpassi, a 4’ dalla fine una tripla di Vives e Van Rossom portano i valenciani sul 70-73. Finisce 79-83, risultato che condanna l’Estudiantes all’ultimo posto in classifica. Ha sicuramente pesato sull’esito dell’incontro l’assenza di Gentile per tutta la seconda parte della gara. Per l’azzurro si teme un infortunio anche se al momento non sono note nè la causa nè l’entità.

 

Movistar Estudiantes: Sola, Clavell 12, Gentile 2, Hakanson, Brizuela 31, Vicedo, Cook 6, Suton 9, Perl, Jamkovic 9, Caner-Medley 10, Arteaga ne.

Valencia Basket: Abalde 6, Labeyrie 6, Diot ne, Van Rossom 10, Will Thomas 10, Tobey 8, Vives 10, Martinez 11, Matt Thomas 10, Doornekamp 2, San Emeterio 10, Sastre.