Italy in Europe: Si ferma l’Andorra di un buon Michele Vitali

Andorra Michele Vitali
L’Andorra di Michele Vitali cade contro l’Unicaja – ACB Photo / Albert Martín

Il MoraBanc Andorra di Michele Vitali è stato sconfitto in casa per 84-95 dall’Unicaja Malaga in una partita decisa a favore degli andalusi nella seconda parte dell’incontro. Ai padroni di casa non è riuscita quindi la terza vittoria consecutiva in campionato contro una squadra di alta classifica dopo aver battuto Real Madrid e Baskonia.

La compagine del principato è comunque partita bene, con un ottimo Michele Vitali, estremamente attivo nelle prime fasi dell’incontro, con due penetrazioni e una tripla. Il primo quarto si è chiuso sul 20-22 per gli ospiti e nel secondo parziale la sfida si è mantenuta equilibrata, con le due compagini andate all’intervallo sul 47-48. Nella ripresa, la squadra ospite ha allungato, cercando più volte di rompere la partita, ma l’Andorra ha provato a rientrare. Dopo 30 minuti il risultato era di 68-75. Nell’ultimo parziale l’Unicaja Malaga ha premuto forte sull’acceleratore, soprattutto con Brian Roberts, autore di 20 punti, e un’eccellente prova dell’ex di turno, il georgiano Giorgi Shermadini, MVP con 17 punti, 10 rimbalzi, 4 recuperi, 3 stoppate e 31 di valutazione.

Da parte del MoraBanc Andorra l’MVP è stato Michele Vitali che, oltre ai 10 punti, ha messo a segno 6 rimbalzi e 6 assist (19 di valutazione), risultando il miglior assist-man dei suoi.

Con questa sconfitta, il bilancio dell’Andorra è ora di 4-5: la squadra si mantiene a metà classifica, tra le compagini che lotteranno per acciuffare una qualificazione alla prossima Copa del Rey.