Italy in Europe: Il Barça è troppo forte, ma Alessandro Gentile inizia a ingranare

Alessandro Gentile
Alessandro Gentile se la vede con Víctor Claver – ACB Photo / E. Candel

Sfida di alto livello per il Movistar Estudiantes di Alessandro Gentile, che nella partita valevole per la nona giornata di campionato ha ospitato il FC Barcelona, capolista dell’ACB assieme al Real Madrid, con una sola sconfitta rimediata fino al momento. Si è imposta la legge del più forte e il Barça non ha avuto troppi problemi a imporsi per 84-101.

Alessandro Gentile è partito con il quintetto titolare, rendendosi subito utile a tutto campo. L’azzurro, infatti, ha preso rimbalzi, regalato assist ai compagni e messo a segno anche un bel canestro. Dall’altra parte del campo, un ottimo Chris Singleton ha permesso al Barca di chiudere il primo quarto avanti 19-26. Gentile è tornato in campo a inizio del secondo parziale, regalando altri dettagli di classe sopraffina. La sensazione è che a Gentile mancano un paio di settimane di competizione per recuperare appieno la forma e soprattutto il ritmo partita, per diventare determinante in una squadra che ha visto come i rivali, in serie positiva sia in campionato che in Eurolega, hanno rotto l’incontro, andando all’intervallo dominando 30-51.

Gli uomini di Svetislav Pesic non hanno abbassato la guardia in avvio di ripresa, trovando facilmente la via del canestro e mantenendo elevato il livello difensivo. L’Estudiantes ha continuato a giocare per migliorare la propria intesa in campo, e Alessandro Gentile ha trovato due bei canestri consecutivi avvicinandosi al ferro. Quando sembrava che l’Estudiantes potesse rientrare in partita, riducendo lo svantaggio al -16, una tripla di Adam Hanga ha ristabilito le distanze. Una tripla di Gentile in chiusura di quarto ha mandato le due squadre all’ultimo riposo sul 55-72. La guardia di Maddaloni ha preso in mano la squadra nell’ultimo parziale, scatenando l’entusiasmo dei tifosi locali nonostante lo svantaggio accumulato dalla compagine capitolina. Thomas Heurtel ha interrotto in parziale per i locali, e Hanga ha riportato il Barça sul +20. Ormai non c’era più nulla da fare, il risultato era deciso a favore della squadra ospite.

Alessandro Gentile ha chiuso una prestazione personale incoraggiante, con 17 punti (2/3 in triple), 5 rimbalzi e 3 assist in 33 minuti, e il suo apporto sarà fondamentale nelle prossime partite contro rivali più alla portata per allontanarsi dalle zone basse della classifica.