NBA: Ai Thunder di Danilo Gallinari il ‘derby’ contro i Pels di Nicolò Melli

Danilo Gallinari
Danilo Gallinari, 4/6 in triple contro i Pelicans – Credit: NBA Italia Digital

Danilo Gallinari e Nicolò Melli hanno dato vita al primo ‘derby italiano’ della stagione NBA. Entrambi schierati come titolari nei rispettivi quintetti, i due azzurri si sono trovati faccia a faccia nei vari matchup, occupando entrambi la posizione di ala forte nei Thunder e nei Pelicans.

Il più esperto in NBA, ovvero il Gallo, ha vinto doppiamente la partita contro il ‘rookie’ Melli. I Thunder si sono infatti imposti per 104-115 alla squadra di New Orleans, conquistando la seconda vittoria stagionale, e Gallinari è stato una delle pedine fondamentali del successo, con 16 punti (4/6 in triple) e 4 rimbalzi in poco meno di 30 minuti in campo. 4 punti e 2 rimbalzi in dieci minuti per Nicolò Melli.

Nonostante l’assenza di Steven Adams, OKC ha fatto suo l’incontro, grazie al dinamismo di Nerlens Noel e Hamidou Diallo, e a un Chris Paul sempre più integrato nel gioco della sua nuova squadra (15 punti, 9 assist, 3 rubate). Shai Gilgeous-Alexander ha brillato con 23 punti, 8 rimbalzi e 4 assist, e Dennis Schroeder ha fatto altrettanto partendo dalla panchina (17 punti, 9 rimbalzi).

I New Orleans Pelicans, sospinti dal gioco di squadra (ben sei uomini in doppia cifra), hanno impensierito i rivali durante il secondo e terzo quarto, ma poi la partita è tornata saldamente in mano dei padroni di casa, che hanno saputo giostrare gli uomini a disposizione per supplire all’assenza del lungo neozelandese, e infatti anche Danilo Gallinari, alternandosi con Mike Muscala, si è trovato a occupare la posizione di centro tattico.

Poco protagonismo per Melli, che ha sofferto particolarmente il matchup con l’esperto connazionale. Il top-scorer dei Pelicans è stato JJ Redick, con 17 punti (6/12 da oltre l’arco). La squadra allenata da Alvin Gentry è comunque un’incompiuta, in attesa del rientro dell’attesissimo Zion Williamson.

L’infortunio del numero 1 dello scorso Draft, così come il pessimo momento che stanno vivendo i Golden State Warriors, aprono nuove porte agli Oklahoma City Thunder, che vedono come una qualificazione per i Playoff nella West Conference non è poi così utopica, soprattutto se Chris Paul inizia a giocare come sa e Danilo Gallinari continua a tirare con le eccellenti percentuali di quest’inizio stagione.

https://twitter.com/SkySportNBA/status/1190775035318984704?s=20