A2 Playoff – Cos’è accaduto nelle gare-2 delle semifinali?

Max Menetti

Lunedì 27 e martedì 28 maggio si sono disputate le gare-2 delle semifinali dei playoff di Serie A2 Old Wild West. Su entrambi i parquet è prevalsa la legge del fattore campo. La Benfapp Capo d’Orlando (complice l’assenza pesante di Taylor, ndr) e la De’ Longhi Treviso hanno la meglio anche nel secondo atto del terzo turno della post-season con margini rassicuranti.

Benfapp Capo d’Orlando – Bergamo Basket 87-75

Al PalaSikeliArchivi gli uomini di coach Sodini battono il Bergamo Basket 87-75, andando sul 2-0 nella serie. I biancazzurri inanellano la diciottesima vittoria consecutiva (l’ottava nei playoff, ndr) e disporranno del primo match point. I siciliani beneficiano di un parziale di 24-10, piazzato a cavallo tra la fine del terzo e l’inizio dell’ultimo periodo, di una mostruosa intensità difensiva, nonché dei 50 punti del duo statunitense, ParksTriche. Il primo è il miglior realizzatore dell’incontro (26), mentre il tabellino del secondo recita 24 punti e 14 assist. Inoltre, ci sono i 12 punti di Joe Trapani e gli 11 (4/5 dal campo, ndr) di Bellan.

De’ Longhi Treviso – Remer Treviglio 75-65

In avvio le difese prevalgono sugli attacchi. La prodezza dall’arco di Pecchia legittima il +5 (10-15). All’inizio del secondo quarto gli ospiti raggiungono il massimo vantaggio con il canestro dalla media di Nikolic. Le triple di Severini e capitan Imbrò valgono il +2 (33-31). Si va all’intervallo lungo sul 33-33 con Caroti. Al rientro sul parquet crescono le percentuali al tiro (41-42). Burnett insacca la bomba del sorpasso, ma D’Almeida impatta sul 48-48. Al 30′ regna l’equilibrio (53-53). L’ultimo quarto si apre con la tripla fortunosa di Nikolic. Poi, i veneti siglano un parziale di 10-0 con i layup di Chillo e Uglietti, prendendo in mano saldamente le redini del match. I padroni di casa fanno la voce grossa sotto le plance grazie a Tessitori e Chillo, toccando il massimo vantaggio (+11, ndr) con le schiacciate in campo aperto di Alviti e Burnett.