fbpx
Home Nazionale EuroBasket 2022 Qualifiers: Croazia, Bosnia e Grecia qualificate
Shane Larkin brilla con la Turchia - FIBA Basketball EuroBasket 2022 Qualifiers: Croazia, Bosnia e Grecia qualificate

EuroBasket 2022 Qualifiers: Croazia, Bosnia e Grecia qualificate

0

Terza giornata della Finestra FIBA e iniziano a vedersi le prime squadre matematicamente qualificate per l’EuroBasket del 2022. Oltre a Italia, Germania, Georgia e Repubblica Ceca, nazioni ospitanti, anche la Croazia, la Grecia e la nazionale della Bosnia ed Erzegovina hanno staccato il biglietto per il prossimo campionato Europeo.

Paesi Bassi – Turchia 71-73

Con una vittoria, l’Olanda si sarebbe qualificata per l’EuroBasket, ma la Turchia di Shane Larkin gliel’ha impedito. Il funambolico playmaker dell’Efes, fresco di naturalizzazione, mantiene i suoi ancora in corsa per una piazza europea grazie a 23 punti, 9 assist e 25 di valutazione. Charlon Kloof del Fuenlabrada è stato il migliore tra gli Orange, con 17 punti e 21 di valutazione.

https://twitter.com/EuroBasket/status/1333094683577249793?s=20

Francia – Germania 86-74

Un altro “spagnolo” è stato il migliore della Francia vincente sulla Germania: la guardia del Real Betis Yakuba Outtara (24 punti). La Francia, prima nel Gruppo G, vede la qualificazione molto vicina.

Danimarca – Repubblica Ceca 91-90

La sorprendente Danimarca dell’incredibile Gabriel Lundberg l’ha fatto di nuovo. 38 punti della guardia del Zielona Gora (7/9 in triple) avvicinano i suoi a una storica qualificazione.

https://twitter.com/EuroBasket/status/1333096644238163968?s=20

Svezia – Croazia 72-87

Con un impeccabile 4-0, la Croazia stacca il biglietto per i prossimi europei. L’ala piccola del BC Split Pavle Marcinkovic è stato il migliore dei suoi con 20 punti, 8 rimbalzi e 29 di valutazione.

Gran Bretagna – Montenegro 74-59

La Gran Bretagna non vuole ripetere un Brexit anche dall’Eurobasket, e vince comodamente un incontro decisivo. Il centro Gabriel Olaseni, ora in Turchia, è stato il migliore dei suoi con 28 punti, 8 rimbalzi e 28 di valutazione.

Bulgaria – Grecia 78-84 (overtime)

C’è voluto un overtime alla Grecia per terminare la rimonta contro una Bulgaria che era scesa in campo molto più aggressiva e convinta e qualificarsi così matematicamente per gli europei. Ioannis Athinaiou, guardia del Peristeri, ed Evangelios Margaritis, ala grande del PAOK, tra gli eroi della rimonta.

Lituania – Belgio 84-71

Una nazionale come la Lituania non sbaglia due partite di fila, e i Baltici non vogliono rischiare di perdersi l’appuntamento con l’EuroBasket. L’ala della Dinamo Sassari Eimantas Bendzius è stato il migliore dei suoi con 19 punti nel successo contro il Belgio.

Austria – Slovenia 64-77

Obiettivo quasi compiuto per la Slovenia, che batte l’Austria con 16 punti di Jaka Blazic e 14 punti e 8 rimbalzi dell’ala piccola del Cholet Basket Gregor Hrovat. Luka Doncic e Goran Dragic festeggiano il risultato dei propri connazionali dall’altro lato dell’Atlantico, sapendo che quasi sicuramente potranno difendere il titolo Europeo conquistato tre anni fa.

https://twitter.com/Goran_Dragic/status/1333151924787568640?s=20

Bosnia ed Erzegovina – Lettonia 79-73

Un altro campione NBA balcanico festeggia la qualificazione della propria nazionale all’EuroBasket: Jusuf Nurkic. I suoi connazionali hanno infatti conquistato un posto per il prossimo europeo imponendosi alla Lettonia, nonostante il disperato tentativo di rimonta dei baltici nell’ultimo quarto. Il centro Kenan Kamenjas si è travestito da “Bosnian Beast” (il soprannome del proprio Nurkic) risultando decisivo per i suoi con 19 punti e 7 rimbalzi (27 di valutazione).