Home NBA NBA: Serata no per il Gallo e i suoi Thunder, Houston dilaga e si porta sul 3-2
OKC Thunder

NBA: Serata no per il Gallo e i suoi Thunder, Houston dilaga e si porta sul 3-2

0

Gli Houston Rockets battono nettamente gli Oklahoma City Thunder per 80-114 al termine di una partita che, a parte un sussulto a metà del secondo quarto dovuto più a demeriti dei Rockets che a meriti dei propri Thunder, ha visto la squadra di Mike D’Antoni dominare.

I texani, reduci dalle due inattese sconfitte consecutive che hanno permesso alla squadra di Billy Donovan di portare la serie sul 2-2, hanno recuperato il grande ex dell’incontro Russell Westbrook, guarito dal suo infortunio, e hanno punto soprattutto da fuori, come abituale nel loro gioco. James Harden (31 punti), Robert Covington (22) ed Eric Gordon (20) sono stati i migliori, mentre Westbrook, che ha giocato meno di 24 minuti, ha messo a referto 7 punti, 6 rimbalzi e 7 assist.

Da parte dei Thunder, la reazione dopo la pessima partenza è stata apportata da Dennis Schroeder, una garanzia partendo dalla panchina. Il tedesco, che ha chiuso con 19 punti, nel terzo quarto è stato protagonista della discussa azione che ha messo virtualmente fine all’incontro. Lo scontro con PJ Tucker ha portato alla doppia espulsione; Schroeder per Flagrant 2 (antisportivo grave punito con l’espulsione immediata) e Tucker per doppio tecnico.

https://twitter.com/BoomtownHoops/status/1299864324056416260?s=20

Senza l’unico giocatore in grado di mettere a segno qualche canestro, Oklahoma City ha virtualmente alzato bandiera bianca, pensando già a Gara 6 in programma nella notte tra lunedì e martedì alle 3.00. Chris Paul con 16 punti e Steven Adams in doppia doppia (12 punti e 14 rimbalzi) le altre note non del tutto negative da parte dei Thunder, che invece non hanno potuto contare sull’apporto di Danilo Gallinari, apparso decisamente non in serata e autore solo di un punto (su tiro libero) e 6 rimbalzi in 22 minuti in campo.

In tutta la regular season, l’azzurro ha brillato per la sua regolarità; in generale, negli ultimi 5 anni di carriera in NBA, le partite in cui l’8 della nazionale italiana non ha raggiunto la doppia cifra si contano sulle dita di una mano. Nella stagione 2019-20 erano state due su 62 sfide disputate, e in questa serie di Playoff sono già due su cinque.

Evidentemente il Gallo non si trova a proprio agio contro la difesa veloce e asfissiante messa in atto dai Rockets. Comunque, c’è in programma almeno un’altra sfida in occasione della quale Gallinari e la sua squadra cercheranno almeno di migliorare l’immagine messa in campo in questa Gara 5.