NBA: Danilo Gallinari dovrebbe rientrare tra una settimana

Los Angeles Clippers Danilo Gallinari
Los Angeles Clippers Training Center – Laura Cristaldi (Basket Italy)

Danilo Gallinari ha perso le ultime sei partite disputate dai Los Angeles Clippers, e dovrebbe saltarne altre tre o quattro, secondo quanto riportato dalla stampa che segue da vicino il franchise californiano. L’azzurro si era infortunato alla schiena durante la sfida casalinga contro i Golden State Warriors dello scorso 18 gennaio, essendo costretto ad abbandonare il parquet dopo 8 minuti.

Gli infortuni alla schiena non sono mai di facile valutazione, comunque, leggendo il Tweet di Andrew Grief del Los Angeles Times, Danilo Gallinari oggi è stato presente all’allenamento che si è svolto nel centro sportivo della squadra a Playa Vista, e ha dichiarato di sentirsi meglio, ed essere vicino al rientro, per il quale dovrebbe volerci una settimana.

L’azzurro si perderebbe quindi almeno le prossime tre sfide: il derby di giovedì notte contro i Los Angeles Lakers, e poi le trasferte in back-to-back di sabato e domenica contro Detroit Pistons e Toronto Raptors. I Clippers saranno impegnati in una lunga road-trip a est, che li vedranno di scena anche a Charlotte, Indianapolis e Boston, prima della sfida di Minneapolis contro i Wolves dell’11 febbraio e rientrare quindi alla base per affrontare i Phoenix Suns il 13, ultima sfida in programma prima della pausa per l’All-Star weekend.

A proposito di All-Star, è probabile che questo contrattempo sofferto da Danilo Gallinari, e che lo manterrà lontano dai campi in tutto una decina di partite, gli costi la convocazione per la gara delle triple. Una convocazione che l’azzurro si è ampiamente meritato in campo, essendo in questo momento il sesto giocatore che meglio tira dalla lunga distanza di tutto il campionato con un notevole 44.6%.

https://www.basketball-reference.com/leagues/NBA_2019_leaders.html

Arrivati a questo punto, bisognerà considerare il bicchiere comunque mezzo pieno: se il Gallo verrà convocato per lo 3 Points Shooting Contest sarà un onore per lui, che tornerà a parteciparvi nove anni dopo, e per la pallacanestro italiana, che vedrà un proprio rappresentante tra gli sfidanti dopo le magiche apparizioni di Marco Belinelli nel 2014 (con vittoria) e 2015. Se il Gallo non verrà convocato per via delle non perfette condizioni fisiche, allora avrà l’occasione di recuperare la forma migliore in vista del rush finale della corsa ai Playoffs. Dal 22 febbraio in poi i Clippers si giocheranno la vita nelle ultime 7 settimane di regular-season.