fbpx

Il Valencia infligge l’ennesimo stop al Bayern di Flaccadori, in Turkish Airlines EuroLeague

Diego Flaccadori Bayern

La 24°giornata di Turkish Airlines EuroLeague vede il Bayern di Flaccadori ospitare il Valencia Basket. I padroni di casa recuperano Dedovic, lasciando a riposo King. La partita vive di parziali e controparziali e le due squadre si alternano al comando. Le difese sono aggressive e portano a molte palle perse. Molto fredde sono anche le percentuali dall’arco: 0/6 per i padroni di casa, 2/17 per gli ospiti. Greg Monroe è un fattore sotto i tabelloni, 11 punti per lui, ma Lessort non lo fa rimpiangere quando va a rifiatare in panchina, 4 rubate per lui. Marinkovic e Dubljevic con 8 punti sono il terminale offensivo ospite. All’intervallo il punteggio è basso e dice 30-24 per i biancorossi. Al rientro in campo Valencia ritrova la mira dall’arco e si riporta avanti. Al 26′ Koponen infila la prima bomba per il sorpasso sul 37-35. Il quarto si conclude con la 2°tripla di Koponen per il 46-45. Nei minuti più importanti i tedeschi risentono della fatica del doppio turno, hanno un calo fisico e mentale, e la palla sembra non entrare mai nella retina. I taronjas, invece, in tutta tranquillità trovano giochi facili con Doornekamp e Tobey e consolidano il risultato. Finisce 59-66.

MVP della partita il centro Mike Tobey che, con 11 punti e 6 rimbalzi, è anche l’autore delle giocate che spaccano la partita. Per i bavaresi, il migliore in campo è stato il solito Greg Monroe con 15 punti e 6 rimbalzi.

Diego Flaccadori per questa partita era a roster, ma coach Oliver Kostic ha scelto di non farlo entrare.

Il Valencia Basket con questa vittoria e la contemporanea sconfitta di Fenerbahce e Milano, conquista il 7° posto in solitaria, mentre il Bayern rimane il fanalino di coda, in compagnia del solo Zenit Petersburg.

I prossimi impegni di Monaco sono con la Bundesliga, domenica all’Audi Dome arriverà il Giessen, mentre martedì la squadra andrà in trasferta a Gottingen. Per l’Eurolega bisognerà attendere il 21 febbraio, quando in Germania arriverà la capolista Efes. Impegni più serrati per il Valencia, che domenica andrà a far visita all’Estudiantes, per poi affrontare giovedì il Barça nei quarti di Copa del Rey. Per quanto riguarda l’Eurolega, il 21 ospiterà gli israeliani del Maccabi.

FC BAYERN MUNICH – VALENCIA BASKET 59-66 (13-15/ 30-24/ 46/45)

Bayern: Bray, Koponen 8, Monroe 15, Lucic 4, Lo, Dedovic 12, Zipser 10, Flaccadori ne, Barthel 2, Lessort 2, Sisko 4, Huestis 2

Valencia: Colom 4, Marinkovic 10, Ndour 8, Abalde 8, Labeyrie 2, Tobey 11, Motum, Dubljevic 9, Vives, San Emeterio 3, Sastre ne, Doornekamp 11