fbpx

Othello Hunter beffa il Fenerbahce a 2″ dalla fine, il Maccabi Tel Aviv passa a Istanbul

Risultato immagini per othello hunter maccabi
foto da eurohoops.net

Per il 24° round di Turkish Airlines EuroLeague, all’ “Ulker Sports and Event Hall” di Istanbul il Maccabi FOX Tel Aviv batte i padroni di casa del Fenerbahce Beko per 77-78.

Decide il canestro a 2″6 dalla fine di Othello Hunter per la vittoria da della squadra israeliana. Si ferma così il momento positivo della squadra di Zelimir Obradovic che veniva da 6 vinte nelle ultime 7 giornate della competizione continentale. Per il Fenerbahce brutte prestazioni di Nando De Colo (2 punti, 0/4 al tiro e 3 perse) e del nostro Luigi Datome che chiude in 10′ con la virgola, 0/6 al tiro e -5 di valutazione. Inutili i 22 di Williams, i 18 di Kalinic e Sloukas. Per il Maccabi 13 per il match-winner Hunter e Avdija, 12 di Jackson, 11 di Acy.

Cronaca del match

In avvio partenza decisa del Fener per il 6-2 dopo 2′, ma è una prima metà del periodo sul filo dell’equilibrio con il Maccabi a agguantare il pari a quota 8 dopo 4′. Poi, sono Kostas Sloukas e Derrick Williams a dare una piccola sterzata per il 17-13 al 7′, TV time-out. Kalinic si rende protagonista con quattro punti di fila, ma gli ospiti restano a contatto con la regia di Elijah Bryant e la tripla di Dorsey, 23-20 alla fine dei primi 10′. Kalinic fa toccare il +5 ai gialloneri turchi, ma la formazione ospite con Quincy Acy e la coppia formata dal 2001 Deni Avdija (schiacciata da poster in testa a Datome) e Aaron Jackson crea non pochi problemi a Obradovic che chiama time-out sul 31-37 dopo 18′. Williams e Sloukas riportano avanti i padroni di casa con un 7-0 di break, poi ancora sorpasso e contro-sorpasso fra le due squadre. Primo tempo che termina 40-41.
Si rientra in campo e il Fenerbahce cerca di cambiare marcia con attacchi al ferro guadagnando diversi viaggi dalla lunetta con Williams e Sloukas, Kalinic porta i padroni di casa sul 52-46 dopo 24′, time-out di coach Sfairopoulos. Nando De Colo e Scottie Wilbekin sembrano totalmente fuori partita (0 punti al momento), il Maccabi con un break di 0-6 acchiappa il pari a quota 52 con Quincy Acy ed Elijah Bryant, time-out Obradovic. Non scappa più nessuna delle due compagini, match sempre sul filo dell’equilibrio che si trascina fino alla fine del quarto con sorpassi e contro-sorpassi, è 63-64 dopo 30′ di gioco. Ultimo quarto: Dorsey e Caloiaro danno il +5 esterno, De Colo non ne azzecca una tra le due metà campo e il Fener spreca tanto a rimbalzo, oltre a Gigi Datome che sbaglia il 5° tiro su 5 tentativi. Così il Maccabi, approfittando dei continui errori avversari, con la tripla di Avdija scappa sul +8, 63-71 a 6’07” dal termine, time-out Fenerbahce. Vesely dopo 4’13” di periodo segna finalmente il primo canestro dei giallo-neri, ma il canestro dell’ex Reggio Reynolds consegna il +8 Maccabi a 4’02” dal termine, 65-73. Il fallo tecnico sanzionato a Vesely sembra il segno di una serata negativa per i turchi che però provano con orgoglio a non mollare, i primi punti segnati da De Colo e il canestro di Williams danno il -2 Fener, 72-74 a 2’05” dalla fine. Minuto finale da cuori forti con Leo Westermann a portare avanti i padroni di casa con la tripla, ma dopo il 5° fallo di Vesely, a 40″ Tyler Dorsey trova il jumper del 75-76, time-out Obradovic. De Colo sbaglia, passi di Dorsey e fallo di inesperienza di Avdija su Sloukas che a 4″ consegna il 77-76 Fenerbahce dalla lunetta. Ma ecco il canestro di Othello Hunter su assist-lob di Angelo Caloiaro dalla rimessa. La preghiera di Derrick Williams non entra, finisce 77-78.

https://twitter.com/EuroLeague/status/1225870418004692997

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata