Home A2 A2 - Girone Rosso Per la Reale Mutua è missione compiuta: vittoria nel derby e primo posto del Girone Ovest

Per la Reale Mutua è missione compiuta: vittoria nel derby e primo posto del Girone Ovest

0

Kruize Pinkins, torino

Il derby piemontese va ai padroni di casa della Reale Mutua che si impongono 76-65 e blindano così il primo posto in vista della fase ad orologio e della fase playoff.

A Casale Monferrato l’onore delle armi per averci creduto sino all’ultimo contro una squadra che si è dimostrata forte, solida e cinica: nel momento di maggiore difficoltà nell’ultimo quarto, quando Casale Monferrato si era riavvicinata a -5 dopo essere finita sotto anche di 14 punti, proprio l’ex di turno, Pinkins, ha piazzato due canestri chirurgici che hanno spostato l’ago della bilancia a favore dei padroni di casa.

Eppure casale nei primi 20′ aveva attuato un piano partita che sembrava efficace in attacco, tentando ossessivamente il ribaltamento di lato e puntando sulle giocate senza palla dal lato debole, creando non pochi problemi nel pitturato alla Reale Mutua, come dimostrato dall’avvio di match, tutto di marca rossoblu con Roberts e Martinoni a siglare il +7 (17-10) che ha costretto al time out un Demis Cavina più nervoso del solito.

La partita viene riportata sui binari dell’equilibrio da Pinkins, mentre sotto canestro il duello fra Diop e Camara è stellare: Casale approfitta della zona torinese per godere di numerosi doppi possessi che non verranno però convertiti in canestri come dimostra la pessima percentuale al tiro da tre punti (4/28).

Anche nel terzo periodo, marchiato da un inizio al fulmicotone di Alibegovic e Pinkins che propizia la fuga torinese sul +12 grazie ad 12-4 di break, Casale ha innumerevoli doppi possessi che però non vengono trasformati, se non da Sims e Camara: il lavoro dei vari Toscano, MArks e Cappelletti mette fuori giri le guardie a disposizioni di caoch Ferrari che non riescono a creare vantaggi e si limitano a “spiattelare” dalla lunga distanza.

Nonostante questo deficit al tiro, il divario a rimbalzo (29-22 al 30′ con 13 rimbali offensivi catturati) consente agli ospiti di rifarsi sotto, lentamente, approfittando di un momento di distrazione di Torino, che alza precocemente le mani dal volante: per chiudere i giochi viene nuovamente chiamato in causa Pinkins che risponde presente con un canestro a fil di sirena dall’angolo, replicato da un tap in nell’azione successiva.

Ad 87” secondi dalla sirena finale Cappelletti segna il +11 che fa partire i titoli di coda sul match e sulla corsa al primo posto del girone ovest, blindato dalla Reale Mutua.

MVP Pinkins: anche se non ha messo a referto cifre impressionanti come la doppia doppia di Diop (18+10) il suo contributo è stato decisivo nei due momenti migliori della Reale Mutua.

Torino 76-65 CAsale (23-24, 43-39, 64-55, 76-65)

Torino: Ianuale ne, Pinkins 16, Toscano 6, Traini 1, Diop 18, Alibegovic 12, Marks 5, Cappelletti 7, Cassar, Campani 8, Bushati 3. All: Cavina

Casale: Sims 12, Piazza 2, Roberts 10, Camara 11, Tomasini 5, Valentini 4, Cesana 2, Denegri 6, Battistini, Martinoni 13. All:Ferrari