Home Serie A Il nuovo percorso di Trieste parte da Varese

Il nuovo percorso di Trieste parte da Varese

0

Ultime settimane ricche di novità in casa Allianz Pallacanestro Trieste, che potenzia il suo roster con nuovi importanti innesti. Domenica contro Venezia c’è stato il positivo esordio di Deron Washington, mentre a Masnago sarà la volta di Ricky Hickman e di Riccardo Cervi. Tra le fila giuliane non ci sarà Jon Elmore, che qualche giorno fa ha firmato per l’Orlandina. Sarà assente anche l’ala statunitense Dequan Jones, che sconterà il suo turno di squalifica. In dubbio Matteo Da Ros, fermato dall’influenza.

La penultima posizione in classifica, rende qualsiasi partita giocata dai triestini, molto delicata. Le ultime tre gare hanno visto una squadra più reattiva e un paio di vittorie, con il riaggancio di Pistoia a quota a 10, hanno portato anche un pizzico in più di ottimismo e speranza.

Mercato in movimento anche per la Openjobmetis Varese che, dopo un mese di permanenza, lascia andare il lungo reggiano Riccardo Cervi, proprio in favore degli avversari. La squadra lombarda ritorna a giocare davanti al proprio pubblico dopo 2 insidiose trasferte, quella trionfante di Treviso, con Clark e Simmons sugli scudi, e quella amara di Sassari, persa nel finale.

L’undicesima posizione in classifica, con 16 punti, al pari con Cantù e Trento, lascia ancora lontano il baratro della retrocessione e fa sognare i playoff alla truppa di Caja.

Le sfide fra le due squadre e tra i due allenatori sono tutte a favore dell’Openjobmetis e di Attilio Caja. La partita di andata terminò 62-92 e il mattatore dell’incontro fu Josh Mayo con 32 punti.

Queste le considerazioni di Vincenzo Cavazzana, assistent coach varesino sulla gara:

“Troveremo una squadra diversa anche nel quintetto, che ha inserito giocatori di esperienza come Hickman e Washington , non ultimo il trasferimento di Cervi da Varese a Trieste. E’ una squadra che nel girone di ritorno vuole invertire la rotta e lo ha già fatto nelle ultime giornate, vincendo contro Fortitudo e Pesaro e disputando una buona gara contro Venezia. Noi arriviamo da una sconfitta sul campo di Sassari, dove abbiamo lottato fino alla fine, recriminando qualcosa. Dobbiamo mettere la nostra energia e rabbia per quella sconfitta su questa partita che per noi è comunque molto importante”

Questa è invece l’analisi di coach Eugenio Dalmasson:

Per noi può rappresentare un avversario difficile, visto che loro applicano con grande rigore e qualità un sistema di gioco che Caja ha introdotto a questa squadra. Diventa una partita complicata, specialmente se pensiamo che noi stiamo ancora costruendo, visti i tre nuovi arrivi”. Le insidie della sfida di Varese sono molteplici, e il tecnico biancorosso ribadisce il concetto: “Ogni giorno che passa la nostra condizione e la conoscenza fra compagni non potrà che migliorare. Certo è che, nell’immediato, questa sfida sarà davvero probante. Hanno caratteristiche ben definite, potendo contare sul giocatore più impiegato del campionato (Simmons, ndr) e, oltretutto, sono la squadra che tira di più e meglio da tre in tutta la Serie A. Dovremo fare grande attenzione, anche perché loro sono anche il team che commette più falli del campionato: questo significa che sarà necessario avere un impatto agonistico all’altezza per poter competere al meglio”.

Palla a due domani ore 17.00 all’Enerxenia Arena di Masnago, con diretta su Eurosport 2, live streaming Eurosport Player.