Home Serie A Un Mayo immarcabile conduce l’Openjobmetis alla vittoria

Un Mayo immarcabile conduce l’Openjobmetis alla vittoria

0

All’Allianz Dome c’è solo una squadra, la Openjobmetis Varese, guidata da Mayo che azzanna senza alcuna pietà la squadra padrona di casa.

Trieste schiera in campo  Fernandez, l’esordiente Dequan Jones, Justice, Peric e Mitchell, mentre Varese risponde con Mayo, Tambone, Peak, Vene e Simmons. I lombardi partono subito aggressivi, guidati da un Mayo immarcabile,  intenzionato a tacitare le critiche dopo l’opaca prestazione della gara contro Sassari, 20 dei 29 punti alla fine del primo tempo portano proprio la sua firma, più di tutto il complessivo della squadra giuliana. Trieste invece ha una serata nera, tanto che è deficitaria in tutte le voci statistiche, da una scarsissima percentuale al tiro (5/27 dalla lunga distanza), ai minori rimbalzi e alle troppe palle perse. Al rientro dagli spogliatoi, Cavaliero e Coronica riescono ad infondere alla squadra di casa quell’energia in più per tentare una  difficile rimonta dal -30, che purtroppo non si concretizza. MVP un Josh Mayo da 32 punti (7/8, 4/7) 6 rimbalzi e 7 assist, per un 44 di valutazione

PALLACANESTRO TRIESTE – OPENJOBMETIS 62-92 (13-29 / 25-54/ 45-66)

Trieste: Coronica 6, Cooke 3, Peric 4, Fernandez, Jones 10, Strautins, Janelidze, Cavaliero 11, Da Ros 9, Mitchell 7, Elmore 6, Justice 6

Varese: Peak 12, Tepic, De Vita ne, Jakovics 6, Natali 3, Vene 7, Simmons 17, Seck ne, Mayo 32, Tambone 10, Gandini, Ferrero 5

Arbitri: Martolini (Roma), Borgioni (Roma), Noce (Latina)