fbpx

FIBA U16 EUROPE: Italia ai quarti, battuta la Lettonia; Matteo Spagnolo 34 di valutazione

Matteo Spagnolo Italia
Matteo Spagnolo, 34 di valutazione contro la Lettonia – FIBA

Sfida decisiva per l’Italia Under 16 allenata da Gregor Fucka, che agli ottavi di finale degli europei di categoria in corso a Udine ha affrontato la Lettonia. Dopo un avvio non facile, gli azzurrini sono riusciti a rimontare e a fare proprio l’incontro poco a poco, fino a vincere con un divario notevole: 82-62. L’Italia ha mostrato un gioco più collettivo rispetto alle uscite precedenti, anche se il nome proprio è sempre lo stesso, quello di Matteo Spagnolo, volato ai 34 punti di valutazione, accarezzando una clamorosa quadrupla doppia.

Davide Greggi ha messo a segno il primo canestro per l’Italia, che ha sofferto la supremazia fisica dei lettoni, che si sono portati avanti 13-20, rimontato poi da Nicola Giordano e Davide Casarin, fino al 19-22 dopo il primo quarto. Nel secondo parziale è stata ancora la Lettonia a portarsi avanti 21-27, quindi Casarin e Tommaso Marangoni hanno profuso gli sforzi per riportarsi sotto. Le due squadre sono andate a riposo sul 37-40 per i baltici.

Nel terzo quarto è iniziato il Matteo Spagnolo show, che oltre a migliorare le percentuali di realizzazione rispetto alla prima parte, ha continuato a collezionare rimbalzi, assist e rubate, coadiuvato da Casarin e compagnia. Dopo 30 minuti di gioco la partita era già di chiara matrice azzurra, con l’Italia avanti 61-51. Nell’ultimo parziale i ragazzi di Fucka hanno dominato il rivale con la stessa dinamica del terzo, ampliando il divario.

Matteo Spagnolo, con 18 punti al suo attivo, ha presto raggiunto la doppia doppia con 12 rimbalzi, e la tripla doppia non è arrivata per sfortuna. Il giovane playmaker del Real Madrid ha infatti collezionato 8 assist, servendo ripetutamente i propri compagni, che però non sempre si sono fatti trovare lucidi sotto canestro. A questo aggiungiamo pure le 7 palle rubate per solo 2 perse e arriviamo ai 34 punti di valutazione, nonostante delle percentuali al tiro non elevatissime come nelle scorse partite (5/14 dal campo e 0/4 in triple), segno di quando potenziale ha questo ragazzo a soli 16 anni.

L’Italia non è solo Matteo Spagnolo. Oggi più che mai si sono visti tanti protagonisti. Tommaso Marangoni ha messo a segno anche lui 18 punti. In doppia cifra anche Gianmarco Fiusco (11 punti) e Davide Casarin (10).

L’Italia affronterà la Grecia ai quarti di finale in programma domani, mercoledì 14 agosto, alle 21.00 al Palasport Carnera di Udine e in diretta streaming gratuita sul canale YouTube della FIBA.

https://twitter.com/FIBA/status/1161380346950225921?s=20