Italy in Europe – Spain: Non basta un grande Aradori (16 Punti) all’Estudiantes che perde a Gran Canaria

Terminava questo fine settimana il girone d’andata della Liga Endesa, con il Movistar Estudiantes di Pietro Aradori impregnato sul sempre complicato parquet di Gran Ganaria. L’Herbalife ha avuto la meglio sulla compagine capitolina 79-63, nonostante l’Estudiantes abbia lottato e sia rimasto in partita per tre quarti dell’incontro. Aradori ha vestito ancora una volta i panni del protagonista: con 16 punti è stato il miglior realizzatore dei suoi. 23 minuti in campo con 4/6 in tiri da due e 2/4 in triple; unica nota negativa le quattro palle perse, che hanno fatto scendere il suo ranking a 10.

Nel resto della giornata, sono state assegnati gli ultimi due posti liberi per la Copa del Rey che si disputerà al Gran Canaria Arena dal 19 al 22 febbraio, e che sono andati, come previsto, al Valencia Basket e al CAI Zaragoza. Il Valencia ha sconfitto 89-76 il Montakit Fuenlabrada in una partita corale dove ogni giocatore in campo ha contribuito positivamente all’esito del match. Unica tegola per il tecnico Perasovic la ricaduta dell’infortunio muscolare del playmaker belga San Van Rossom. Il CAI Zaragoza, da parte sua, ha vinto in trasferta sulla difficile pista del Gipuzkoa Basket 61-76, con un’ottima prova di Marcus Landry, autore di 17 punti e 25 di ranking.

Vittorie per FC Barcelona (56-71 in trasferta ad Andorra, con un grande Alex Abrines, autore di 19 punti), Real Madrid (66-83 a Manresa, contro La Buixa D’Or ancora prima di Peppe Poeta e con Segio Llull come migliore dei “blancos”), Unicaja Malaga (86-74 contro il Bilbao Basket) e FIATC Joventut Badalona (75-64 al Baloncesto Sevilla); queste quattro squadre saranno le teste di serie per il sorteggio della Copa del Rey.

Classifica:
Unicaja 14-3
Real Madrid, Joventut 13-4
Barça, Bilbao 12-5
Valencia, Gran Canaria, Zaragoza 10-7
Laboral Kutxa, Rio Natura, Murcia 8-9
Tenerife 7-10
Gipuzkoa, Estudiantes 6-11
Andorra 5-12
Fuenlabrada, Manresa 4-13
Sevilla 3-14

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *