Home Coppe Europee EuroLeague Ultimo minuto fatale per il Fenerbahce di Datome. Il Khimki ribalta anche il risultato dell’andata

Ultimo minuto fatale per il Fenerbahce di Datome. Il Khimki ribalta anche il risultato dell’andata

0

Incredibile finale a Mosca, nel round 28 di Turkish Airlines EuroLeague: il Khimki ha la meglio sul Fenerbahce e all’ultimo secondo riesce a ribaltare la differenza canestri a suo favore. In classifica significa che i russi riagganciano e sorpassano la squadra turca.

La prima metà gara è in equilibrio. I turchi partono con un quintetto alto, con Lauvergne, Duverioglu e Datome insieme contemporaneamente. Lauvergne inizia bene, da protagonista, andando in doppia cifra già alla fine del primo quarto, poi man mano che il tempo passa si spegne. Nonostante tutto, il Khimki fa la voce grossa sotto i tabelloni, regalandosi troppo spesso seconde opportunità di tiro, che capitalizza. Il secondo quarto termina 41-40 per i russi, grazie ad un buzzer beater dalla lunga distanza di Alexey Shved.

Ultimi 45″ del 3°quarto, i padroni di casa sul + 6, trovano il loro BigMan, Devin Booker in netto mismatch con il piccolo Mahmutoglu, che è costretto al fallo per evitare un tiro comodo. Il fallo viene giudicato come antisportivo dalla terna arbitrale e Booker fattura 4 punti, portando per la prima volta i suoi in doppia cifra. Il Fenerbahce ha un’ultima azione per ridurre il gap, ma De Colo spreca tutto con un fallo in attacco. Il quarto termina 64-54. Nell’ultimo periodo i turchi sbagliano molto, le percentuali al tiro precipitano, finiscono anche sotto di -17, sul 74-57. Poi con pazienza tentano di rientrare e almeno salvare il +13 di Istanbul. Quando mancano 2’38” Muhammed Alì mette la tripla del -13. Non si segna per 2′. Poi Jerebko a -36″ segna il + 15. Dall’altra parte De Colo pesca il fallo di Robinson e in lunetta è glaciale: di nuovo -13 (80-67). Timma perde palla e Vesely fa ripartire i suoi compagni. Bertans fa fallo su Kalinic, che sbaglia il primo libero della squadra turca. Un 1/2 che costa molto caro, Vesely prende il rimbalzo offensivo ma sbaglia. Shved dall’altra parte pesca il taglio di Robinson per il +14. La preghiera di De Colo non viene accolta e il risultato finale rimane 82-68.

MVP della partita Jonas Jerebko. Per lui 15 punti (4/5, 1/3, 4/4), 9 rimbalzi, 2 assist, 5 falli subiti per 27 di valutazione in quasi 36′. Per lui career-highs come indice di valutazione e minutaggio in campo. Top scorer di stasera Alexey Shved, che ha prodotto 23 punti, 6 assist per 24 di valutazione in 30′. Il migliore del Fenerbahce è stato, invece Muhammed Alì (alias Bobby Dixon) con 13 punti in 25′.

Prestazione un po’ anonima per Gigi Datome che è stato utilizzato sul parquet per quasi 16′, segnando 5 punti (1/1, 1/2, 0/0), con 4 rimbalzi, 1 assist e 1 recupero.

KHIMKI MOSCOW REGION – FENERBAHCE BEKO ISTANBUL 82-68 (26-18/ 41-40/ 64-54)

KHIMKI: Robinson 10, Shved 23, Booker 15, Timma 6, Karasev 5, Zaytsev, Vialtsen ne, Jerebko 15, Monia ne, Gill 2, Jovic 6, Bertans

FENERBAHCE: Westermann 3, Mahmutoglu 2, Kalinic 6, Biberovic ne, De Colo 11, Williams 11, Thomas, Vesely 7, Muhammed 13, Duverioglu, Datome 5, Lauvergne 10