Non basta super Mike James, il Real Madrid supera in volata l’Olimpia Milano

Mike James, Olimpia Milano

Niente da fare per l’Olimpia Milano che sfiora l’impresa a Madrid ma viene superata 92-89.

Il Primo quarto è tutto per i biancorossi che chiudono 33-19 con un Mike James semplicemente irreale (17 punti), ma nel secondo rientra il Real Madrid con le seconde occasioni di Tavares e i rimbali di Ayon.

Nel secondo tempo sale in cattedra Llull che ben approfitta delle disattenzioni milanesi, soprattutto quando la squadra di Pianigiani si innervosisce per i fischi arbitrali (a volte anche troppo discutibili come fatto notare anche dai telecronisti di Eurosport).

James (35 alla fine) e Nunnally tengono a contatto Milano ma nel finale Brooks (assente in attacco, decisivo in difesa) e Nunnally sbagliano le triple del pareggio mentre la preghiera finale finisce a Nedovic che con una follia cerca il contatto scaraventando via il pallone.

Occasione sprecata per Milano che ora si gioca la stagione europea tra le mura del Paladesio in un autentico spareggio con il Panathinaikos