Euroleague: Il Fenerbahçe di Nicolò Melli e Gigi Datome in casa sa solo vincere

Gigi Datome Nicolò Melli Fenerbahçe
Gigi Datome e Nicolò Melli con i propri compagni – Credit: BasketATodoRitmo

Il Fenerbahçe di Gigi Datome e Nicolò Melli ha rischiato di raccogliere la prima sconfitta stagionale tra le mura amiche in occasione della 26ª partita di regular-season di Turkish Airlines Euroleague. Il FC Barcelona Lassa, che si sta giocando la qualificazione ai Playoffs, ha dominato per tre quarti abbondanti la sfida della Ülker Arena, ma uno splendido ultimo quarto da parte dei padroni di casa ha fissato il marcatore finale sul risultato di 88-82.

Il Barça è partito meglio, nonostante l’espulsione di Svetislav Pesic per doppio tecnico dopo un minuto di gioco (l’arbitro era Luigi Lamonica, ma l’espulsione è arrivata per mano di uno dei suoi collaboratori). I blaugrana hanno aggredito l’incontro pungendo con Ante Tomic sotto canestro e Kyle Kuric dalla lunga distanza, e soprattutto sono riusciti a prevalere in difesa contro lo squadrone turco per tre quarti, rendendo difficile ogni possesso palla dei padroni di casa.

La compagine spagnola si è mantenuta avanti fino a inizio dell’ultimo quarto, quando si è trovata nuovamente sul +10 punti, ma poi i turchi hanno iniziato a mettere in campo le proprie armi e, grazie a un Kostas Sloukas colossale, sono riusciti a portare a casa un parziale di 36-21 e conquistare la 22ª vittoria stagionale. Il playmaker greco è stato di gran lunga l’MVP, con 22 punti (7/8 dal campo, 5/5 in triple) e 11 assist per 30 di valutazione.

Ottima anche la prova degli azzurri: 13 punti, 5 rimbalzi e 2 stoppate per Nicolò Melli in 31 minuti e 11 punti in 25 minuti per Gigi Datome. Il Fenerbahçe, complice anche la sconfitta del CSKA, è sempre più primo in classifica, mentre il Barça resta a solo una vittoria di vantaggio sull’Olimpia Milano.

Il CSKA cade in casa, 8 punti per Daniel Hackett

Clamorosa sconfitta sulla sirena del CSKA da parte del Panathinaikos. Una tripla di tabella di Nick Calathes ha regalato l’inattesa vittoria per 77-78 ai ragazzi di Rick Pitino. Daniel Hackett ha messo a segno 8 punti, 2 rimbalzi e un assist in una sfida emozionante, nella quale i 23 punti realizzati da Sergio Rodríguez non sono serviti ai padroni di casa per conquistare il successo. Il Panathinaikos raggiunge l’Olympiacos a 13-13, al limite per la qualificazione ai Playoffs quando mancano 4 giornate ancora da disputare.