Home Coppe Europee EuroLeague EuroLeague – Giedraitis e Peters fanno la differenza, il Baskonia supera il Fenerbahce
EuroLeague – Giedraitis e Peters fanno la differenza, il Baskonia supera il Fenerbahce

EuroLeague – Giedraitis e Peters fanno la differenza, il Baskonia supera il Fenerbahce

0

Per il round 9 della Turkish Airlines EuroLeague 2020-2021 alla Fernando Buesa Arena di Vitoria, il Fenerbahce viene battuto dal TDS Baskonia di Achille Polonara per 86-68.

E’ il terzo successo su sette partite per la squadra di Dusko Ivanovic, mentre la formazione turca deve contemplare la 5a sconfitta su 9 incontri.

Dopo l’iniziale impasse, la squadra basca si è risollevata grazie alla coppia Rokas Giedraitis (19 punti) – Alec Peters (25, career high), decisiva nell’aggiudicarsi la posta in palio, oltre a Zoran Dragic (16). Dominato a rimbalzo il Fener (38 a 22), non bastano 4 giocatori in doppia cifra guidati dai 15 di Jan Vesely.

Per il “nostro” Achille Polonara una prova non proprio entusiasmante, più che altro da sostenitore in panchina dei suoi compagni con soli 9 minuti giocati: 3 punti (1/2 dal campo, 1/4 ai liberi), 2 rimbalzi, 1 stoppata.
Sperando di averlo in forma migliore nella serata di giovedì sera contro il Panathinaikos.

Cronaca del match

Si inizia con un 0-9 del Fener dopo appena 3′ . Un 0/2 ai liberi di Achille Polonara conferma il momento negativo del Baskonia ma che poi finalmente si sblocca grazie a Youssoupha Fall, sempre dalla linea di carità, e la schiacciata di Peters accorcia, 7-11 al 5′, time-out Kokoskov. La squadra turca tiene l’inerzia del primo quarto grazie a Jan Vesely -9 punti – e Lorenzo Brown, 13-19 all’8′, ma i padroni di casa reggono con le triple di Vildoza e i punti di Zoran Dragic, è 20-21 dopo i primi 10′.

Impatta il Baskonia e mette la testa avanti con Rokas Giedraitis, 26-23 al 13′. Il Fenerbahce soffre in difesa e viene bucato dalle buone iniziative avversarie con Pierria Henry e Zoran Dragic a guidare i padroni di casa sul +6, 31-25 al 14′. 33-28 al 15′ al TV time-out. Jarell Eddie e Dyshawn Pierre sono gli unici tra le fila turche a cercare di “opporre resistenza” a un Baskonia lanciato da Giedratis e Henry per la doppia cifra di vantaggio sul 44-33, prima del gioco da tre punti di Pierre e l’1/2 ai liberi di Achille Polonara a chiudere la prima parte di match sul 45-36.

Si torna in campo e, nonostante si accenda inizialmente Jan Vesely per il Fener, al 24′ Baskonia si porta sul +13 per il 53-40 con il primo canestro dal campo di Achille Polonara al 24′.

Due palle perse consecutive del team spagnolo riportano a galla il Fenerbahce, è 53-45 al 25′ al TV time-out. La tripla di Sipahi lima ulteriormente il divario, ma Alec Peters con due triple consecutive riporta la doppia cifra di vantaggio, 59-48 al 27′, time-out Kokoskov. Sipahi, Pierre e Brown non mollano la presa, il 2+1 di Sipahi dà il -1 Fenerbahce sul 60-59. Ma Giedraitis e il buzzer di Vildoza chiudono sul 64-59 il terzo periodo di gioco.

Ultimo quarto e l’asse Henry – Jekiri produce il 68-61 a 7’27” dal termine, time-out Kokoskov. il Fener fatica enormemente a contenere il Baskonia che con Alec Peters scappa di nuovo sopra di 14, 75-61 a 5′ dalla fine. La tripla di Giedraitis e la coppia di liberi di Dragic chiudono di fatto un match che la squadra turca non riesce più a recuperare, 80-63 a 3’35”. Finisce 86-68.