Home A2 Orlandina annientata nel derby contro Trapani, sconfitta per 47-77

Orlandina annientata nel derby contro Trapani, sconfitta per 47-77

0

 

L’Orlandina Basket non riesce a continuare il proprio filotto di vittorie, anzi subisce una terribile sconfitta nel derby contro Trapani. Gli orlandini sono protagonisti di una prestazione imbarazzante piena di errori (16/52 al tiro), con un terzo quarto da soli 3 punti, in balia degli avversari per tutta la durata del match ma soprattutto una fase difensiva, che nelle ultime partite era sembrata migliorata, praticamente nulla oggi contro il perfetto attacco granata.  Avvio di partita molto confuso e privo di grandi giocate, con le due squadre che difficilmente riescono a trovare la via del canestro. A metà primo quarta è  grazie ai 7 punti consecutivi di Corbett, vera e propria punta di diamante dei granata, gli ospiti provano a buttare il naso avanti chiudendo il primo quarto in vantaggio 11-16. Il secondo quarto si apre con i ragazzi di coach Sodini in balia degli attacchi ospiti, che grazie alle triple di Corbett, Palermo e Renzi riescono a raggiungere le 14 lunghezze di vantaggio, nonostante i tentativi di rimonta guidati da Johnson e Laganà e dal canestro allo scadere di Lucarelli il secondo quarto si chiude 29-40. Corbett è un rebus per la difesa orlandina in avvio di secondo quarto: cosi insieme alle triple di Palermo e Renzi, Trapani scappa sul +18. I biancoazzurri non riescono ad essere incisivi sia in attacco, con un Kinsey in giornata no e un Johnson limitato dalla fisica difesa granata, che in fase difensiva permettendo agli ospiti di penetrare in aria e prendere tiri dall’arco in totale libertà, di fatti il terzo quarto si chiude sul +23 (32-55), decretando in anticipo la fine del match. Nell’ultimo periodo di gioco, Trapani incrementa il proprio vantaggio con i canestri dei soliti Corbett e Palermo e del giovane Pianegonda, chiudendo il match con un pesantissimo +30 (47-77).