Home Serie A Virtus Bologna, Rebus Poeta: separato in casa e fuori rosa

Virtus Bologna, Rebus Poeta: separato in casa e fuori rosa

0

Peppe Poeta

La situazione del play italiano, reduce dall’esperienza con la maglia azzurra all’Europeo, non sembra sbrogliarsi neanche al suo ritorno dalla Slovenia. Ufficialmente il giocatore infatti vive giorni di riposo causa la partecipazione alla rassegna continentale, ma la realtà dei fatti è che è separato in casa e quando tornerà dalle vacanze non si allenerà con la prima squadra. A mercato praticamente concluso per quasi tutti i club italiani e non solo, una sua partenza imminente pare alquanto improbabile e il rebus dunque è destinato a non sbrogliarsi nei prossimi giorni.

Poeta e la Virtus sono legati da un contratto di altri due anni a 400 mila euro totali, e la squadra bolognese ha messo sul piatto una cifra pari ad un quarto dell’ingaggio per risolvere la situazione con una stretta di mano separandosi dopo 3 anni di connubio. Il play nativo di Battipaglia però, dopo aver accettato l’anno scorso una decurtazione dal suo stipendio, non ne vuole sapere e ha rifiutato la proposta. I contatti tra il club e l’agenzia che cura i suoi interessi sono continuati, ma la matassa non pare possa risolversi a breve. Molto porbabilmente si attenderà qualche offerta importante a stagione inoltrata, cercando di tenersi in forma pur non potendosi allenare con la squadra guidata da coach Luca Bechi. E’ infatti finita la storia d’amore tra il giocatore e la Virtus dopo che nel mercato estivo il DS Bruno Arrigoni ha fatto intendere a chiare lettere che nel nuovo progetto bolognese, il play italiano non avrebbe fatto parte. L’augurio è che la questione si possa sbrogliare per il benessere e l’interesse di entrambe le parti, poichè le V nere depauperebbero un patrimonio interno e Peppe Poeta ,sanguigno dalla nascita, siamo sicuri che non resisterebbe molto tempo lontano dall’adrenalina del parquet di gioco.