Venezia vince due volte: Torino ko al supplementare

Reyer / Cremona: curva nord

Torino cade per la seconda volta consecutiva in casa: dopo Milano, a violare il Ruffini è l’Umana Reyer Venezia, pur priva del top scorer Tonut e di Hagins, per 93-90 dopo 45′.

Venezia ha rimontato nel supplementare grazie a Peric, autore di una doppia doppia da 23+11 ed è riuscita a chiuderla con una tripla di Haynes nei secondi finali, a cui Torino non ha saputo rispondere.

All’overtime si è arrivati però in modo rocambolesco: gli arbitri infatti non hanno sanzionato la stoppata irregolare di Wilson sul tiro di Haynez a fil di sirena in contropiede.

A Torino non è bastato un sontuoso Washington, che ha ripetuto la stratosferica prova offerta a Trento (22+16) nè White, il quale aveva propiziato il “parzialino” di 4-0 nel supplementare (23+13).

Una partita a ritmo di musica pop come ormai sono abituati i tifosi della Fiat Torino: Venezia fa fatica a tenere il passo ma le pause difensive dei padroni di casa consentono ai veneti di equilibrare il match. La zona di Venezia riesce solo parzialmente nell’obiettivo di rallentare l’Auxilium, perchè concede giocate a rimbalzo d’attacco da high-light a Washington.

Accade così ad esempio nel secondo periodo, quando il break di 7-0 personale da parte di Poeta è rintuzzato dalle triple di Filloy. E così si va al riposo sul 44 pari.

La partita non cambia:  sempre, o quasi, gli attacchi hanno la meglio sulle difese nonostante i contatti fisici aumentino d’intensità e di frequenza, come dimostra il fallo antisportivo attribuito a White per fallo su Ejim.

In sostanza, il secondo tempo è un lungo testa a testa, in cui emergono nuovi protagonisti: Harvey da una parte che produce punti in pochi minuti per poi eclissarsi e Viggiano dall’altra.

Con 104” da giocare e con 2” a disposizione, Washington pesca un jolly da tre che sembra incanalare definitivamente il match, ma Ejim non la pensa così e pareggia, prima del finale contestato che manda all’extra time.

Qui Venezia non si scoraggia nonostante le perle di White e il suo intestardirsi al tiro da tre punti non dia i frutti sperati: dopo il time out di De Raffaele, la Reyer trova il guizzo vincente grazie al maggior cinismo.

Tabellino: Torino-Venezia 90-93 (24-15: 44-44; 67-65; 84-84)

Torino: Harvey 12, Washington 22, Wilson 7, White 23, Wright 7, Mazzola 7, Alibegovic, Poeta 12, Okeke, Fall, parente, VItale. All:Vituccy

Venezia: Peric 23, Ejim 12, Haynes 15, Mcgee 9, Viggiano 11, Tonut ne, Filloy 12, Ortner 6, Bramos 5, Ress, Visconti. All:De Raffaele

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *