Home Serie A Varese scivola in casa, il Derby è dell’Olimpia

Varese scivola in casa, il Derby è dell’Olimpia

0

Derby numero 178 tra Pallacanestro Varese e Olimpia Milano che vede entrambe le squadre affrontarsi in un momento di difficoltà. I padroni di casa sono reduci dalla sconfitta di Torino e dalla débâcle europea nell’andata della semifinale contro Würzburg. Gli uomini di coach Pianigiani si sono invece visti scappare l’accesso ai playoff di Eurolega dopo una buona stagione a causa di un finale in netto calo (4 sconfitte consecutive), accusando il colpo anche in campionato (3 perse nelle ultime 4, con l’unica vittoria giunta proprio nell’altro derby contro Cantù).

Alla palla a due Varese si presenta con Moore, Avramovic, Ferrero, Scrubb, Cain. Risponde Milano con James, Micov, Nunnally, Kuzminskas, Tarczewski.  Primi punti per gli ospiti con un 6-0 firmato da Kuzminskas, Micov e James. Ottima la reazione di Varese che grazie ad una buona difesa e fluidità in attacco porta in parità il punteggio (6-6 dopo 4’). Un Avramovic ritrovato (dopo le prestazioni in ombra contro Torino e Wurzburg) riesce a contrastare la coppia Micov-James, autori di 13 punti dei primi 7’. Dopo la prima frazione di gioco il punteggio è fissato sul 22-23 Avramovic 10. James 9, Micov e Nedovic 6.

Il secondo quarto si apre con una tripla di Scrubb e un canestro da due punti di Moore. Fatica in difesa l’Olimpia concedendo agli uomini di Caja di arrivare facilmente a canestro e portarsi sul 29-25 con 7:30 da giocare. I padroni di casa sono poco precisi dalla lunetta (3/8) ma grazie ad una maggior concretezza sotto canestro allungano fino a costringere coach Pianigiani al time out sul 37-29. I milanesi non possono far altro che affidarsi alla capacità balistica dei singoli per non uscire anticipatamente dalla partita. Varese è più squadra e non concede nulla agli ospiti in evidente difficoltà. Si va all’intervallo lungo sul 45-37, Avramovic 11, Moore 12, James 15.

Al rientro sul parquet Milano è priva di James per un problema alla schiena rimediato sul finale quarto precedente. Dopo 5’ l’Olimpia trova il vantaggio (55-56) grazie ad una maggior lucidità e una buona precisione al tiro (due triple per Nedovic e una per Kuzminskas). Risponde Cain con un canestro frutto di un rimbalzo offensivo e successivo appoggio al ferro. Sul 57-59 rientra Mike James. Altre due triple di Nunnally confermano il buon momento dei milanesi da oltre l’arco che chiude il quarto con 8/11 dalla lunga distanza. Partita accesissima, 18-32 il parziale per un 63-69 complessivo.

Ultimi 10’ ad altissimo ritmo con Varese che ricuce lo strappo e si porta ad un solo punto da Milano, 73-74. I padroni di casa soffrono la fisicità nel pitturato dei centri della squadra avversaria concedendo a Tarczeweski gioco facile sotto canestro, cinque punti consecutivi grazie ad un gioco da tre e altri due liberi. Ennesime triple per Micov e Nedovic con l’Olimpia che pare inarrestabile dai 6,75.  79-89 con 2’ da giocare. Ci provano ancora i varesini ma Milano è più forte e si aggiudica il derby.

Punteggio finale: 84-94, i migliori Avramovic (24)) e Nedovic (20)

Prossimo turno sabato 20 aprile alle 19:05 al PalaDesio per il derby contro Cantù.

PALLACANESTRO VARESE: Archie, Avramovic 24, Scrubb 14, Salumu 10, Iannuzzi 6, Tambone, Natali 3, Moore 14, Ferrero 2, Cain  11, Verri, Gatto. Allenatore: Caja

A|X ARMANI EXCHANGE MILANO: Della Valle, James 15, Micov 14, Kuzminskas 9, Cinciarini 2, Nunnally 17, Burns, Brooks 6, Tarczewski 11. Casati. Allenatore: Pianigiani