fbpx

Varese e Pesaro alla disperata ricerca di un successo

varese

Per Varese e Pesaro, che domenica sera daranno vita ad una sfida (18,15 Palawhirpool) che definire fondamentale è poco, non è un periodo roseo: mentre la Cimberio ha, con il naufragio di Parigi, collezionato l’ottava sconfitta in fila, la VL è reduce dalla caduta nello scontro salvezza della scorsa settimana contro Pistoia, che si è imposta dopo ben tre (!) tempi supplementari, relegando così i pesaresi all’ultimo posto in graduatoria.

Inutile dire che entrambe le formazioni sono ad un bivio per quel che riguarda il proseguio della stagione: gli uomini di coach Frates, fortemente criticato da tifosi e stampa locale, non possono più permettersi di perdere e hanno un’occasione d’oro per scrollarsi di dosso il peso che le otto sconfitte fanno sentire sulle spalle dei giocatori.

La VL, da parte sua, invece, vuole aggiornare il dato delle vittorie a due: la prima (e ultima, sin’ora) vittoria arrivò alla 1^ giornata quando i giocatori agli ordini di Dell’Agnello espugnarono con autorità il campo della ben più quotata Avellino.

QUI VARESE

Tutti abili e arruolati per coach Frates: recuperati appieno anche i vari Ebi Ere e Keyndren Clark, entrambi ai box durante l’allenamento di giovedì. In settimana è scoppiato il caso-Coleman: proprio la guardia biancorossa sarà l’unico che non prenderà parte al fondamentale scontro con la VL. Il 26enne nativo di Huston, infatti, è stato, secondo l’oscuro comunicato stampa emesso ieri dalla Pallacanestro Varese, “sospeso dall’attività agonistica”. La motivazione è comunque facilmente comprensibile: Coleman lamentava ormai da settimane un fantomatico disturbo alla caviglia, che i primi esami avevano identificato solamente come un affaticamento. La guardia, nonostante il parere positivo dei medici, si era comunque rifiutata di scendere in campo: la società, alla fine, non ha più potuto aspettarlo, anche in virtù del ritorno in maglia biancorossa di Adrian Banks. Al posto di Coleman andrà in pachina Erik Rush: lo statunitense ha deluso in questo primo scorcio di stagione e si giocherà le ultime speranze di riscatto.

Frates partirà con un quintetto composto dai quattro USA, cioè Clark, Ere, Hassel e Banks, più uno a scelta tra Polonara e Sakota.

QUI PESARO

Young Alvin Pesaro Per coach Sandro Dell’Angnello qualche problema per quel che riguarda il discorso convocazioni: Musso si è fatto male in allenamento ed è in forse; Terenzi non sarà della partita. A disposizione, comuque, ci sarà il neoacquisto Ravern Johnson, che giocherà da ala. Le dichiarazioni di Dell’Agnello mirano a caricare i suoi in vista di un incontro difficilissimo: “Siamo ancora arrabbiati per la sconfitta di Pistoia, la quarta in finali punto a punto. Non avremmo rubato nulla se ne avessimo vinte un paio, e in quel caso la nostra classifica sarebbe completamente diversa. Ogni tanto sento dire che siamo in crisi: non sono affatto d’accordo. Siamo una macchina di piccola cilindrata che partecipa al campionato di Formula 1, senza togliere nulla ai miei giocatori: anzi, io ritengo che stiano facendo miracoli, nella situazione in cui siamo. Dall‘innesto di Johnson, mi attendo sin da domenica un po’ di punti e rimbalzi. Certo, bisognerà dargli un po’ di tempo per riprendere il ritmo, ma essendo un giocatore longilineo credo che, almeno dal punto di vista fisico, il suo rodaggio possa essere breve. In generale, gli chiediamo qualità e la possibilità di allungare le rotazioni. A Varese dovrebbe tornare disponibile anche Young, che questa settimana è stato nuovamente a riposo. Varese è un’altra di quelle squadre che, sulla carta, ci è ampiamente superiore. Ha grande talento negli esterni, soprattutto da tre punti, e poi sotto ha pivot ed ala piccola in grado di giocare bene spalle a canestro. Ora inseriscono Banks, uno degli eroi dell’anno scorso, che come minimo gli porterà, da subito, un contributo psicologico importante. Da parte nostra, dovremo cercare di restare in partita più a lungo possibile: loro vorranno spazzarci via subito, per togliersi dalla testa la serie di sconfitte tra Coppa e campionato. Se restassimo in corsa, poi via la pressione si sposterebbe sempre pù su di loro, che giocano in casa. Abbiamo fatto molti progressi, partita dopo partita, ma ora ci serve qualche vittoria. Sin qui gli episodi ci hanno sempre penalizzato, ma normalmente queste cose, alla fine della stagione, si equilibrano”.

Cimberio Varese-Victoria Libertas Pesaro: PalaWhirpool, 18.15

Arbitri: Borroni, Bartoli, Begnis

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *