Home Serie A “Tutto pronto per il passaggio di proprietà di Torino” parola di Stefano Sardara
“Tutto pronto per il passaggio di proprietà di Torino” parola di Stefano Sardara

“Tutto pronto per il passaggio di proprietà di Torino” parola di Stefano Sardara

0

Dopo giorni e giorni in attesa di Godot, ecco che in casa Basket Torino, stando alle parole del Presidente uscente Stefano Sardara, il giorno della cessione societaria, passaggio imprescindibile per poter ottenere l’iscrizione al prossimo campionato di serie A, sembra essere quanto mai vicino.

E’ lo stesso Sardara, intervistato dal quotidiano Tuttosport, ad aver dato l’annuncio, omettendo però di fornire nome e cognome di chi avrà l’onore e l’onere di dirigere la squadra sabauda al ritorno nella massima serie serie dopo un anno di “purgatorio”.

Il Presidente di Sassari, costretto dalla normativa a cedere la quota del 75%, dopo aver incassato nei giorni scorsi l’ok alla sponsorizzazione da parte della Reale Mutua per il prossimo triennio, ha individuato una tabella di marcia e fornito un identikit della persona che prenderà il timone: entro il 30 giugno verranno depositate tutte le autorizzazioni, la domanda di iscrizione nonché la fidejussione, mentre nella prima metà di luglio verrà definito il passaggio societario, in modo tale da consentire il superamento dei controlli da parte della Com.tec sullo stato della società entro il 31 Luglio”.

Lo stesso, dopo aver garantito sulla competenza e serietà del nuovo soggetto, ha anche rivelato che il suo successore vorrà porsi in linea di continuità con la sua gestione, sottolineando che non dovrebbero esserci scossoni nell’area sportiva, confermando la fiducia nel trio Cavina-Nicolai- Frongia. Proprio questa  appare la notizia più rilevante e più confortante, essendo necessario ricreare un legame di fiducia con i tifosi per poter riaccendere la passione cestistica in una città che è stata sedotta ed abbandonata troppe volte nel corso della sua storia.

Una volta conclusa questa fase, che coinvolge anche la creazione di un settore giovanile, con il probabile coinvolgimento di alcune importanti realtà quali Crocetta e Collegno Basket, ci si potrà quindi  tuffare anima e corpo nella creazione del roster.