Home Serie A Trento trova la prima vittoria in LBA, battuta una Pesaro tradita dal tiro da tre
Trento trova la prima vittoria in LBA, battuta una Pesaro tradita dal tiro da tre

Trento trova la prima vittoria in LBA, battuta una Pesaro tradita dal tiro da tre

0

Per la quarta giornata del campionato di LBA Legabasket Serie A Unipol Sai 2020/2021, alla Vitrifrigo Arena di Pesaro la Dolomiti Energia Trentino trova il primo sorriso del campionato, battuta la Carpegna Prosciutto VL Pesaro per 57-71.
Un match controllato dall’inizio alla fine dall’Aquila che ha ampiamente meritato il successo, il primo del suo torneo, con una difesa perfetta sul perimetro mandando completamente fuori giri l’attacco biancorosso (4/33 al tiro da tre, il 12%!!!). Unico sussulto nel terzo quarto quando Pesaro ha toccato il -3, ma i bianconeri sono stati abili a rispondere colpo su colpo e prendersi i primi due punti in campionato con le triple che, rispetto a quelle di Pesaro, sono entrate. Uomo decisivo per i bianconeri, Luke Maye, 17 punti e autore di canestri della staffa nell’ultimo quarto, oltre a JaCorey Williams, altro giocatore in doppia cifra con 15 e 8 rimbalzi. In casa Vuelle si “salva” Tyler Cain, 15 e 7 rimbalzi, troppo poco per confermare quanto di buono fatto una settimana fa al PalaTaliercio contro Venezia dagli uomini di coach Jasmin Repesa.

Cronaca del match

Primo quarto ad appannaggio dell’Aquila che con JaCorey Williams, Martin e un approccio molto migliore rispetto a Pesaro comanda il primo periodo con Marko Filipovity unico ad opporre resistenza; la Vuelle fatica al tiro con 3/16 dal campo e Trento ne approfitta per l’8-16 dopo i primi 10′ di match. Tocca il +10 la Dolomiti Energia con Martin prima, Toto Forray dopo, per l’11-21 al 14′, time-out Repesa. La difesa di Trento soffoca l’attacco pesarese e il tiro dall’arco che non entra (0/11 dall’arco dopo 16′), l’Aquila scappa sul +13 per il 12-25 al 15′, time-out Brienza sul 14-25 al 16′. Tyler Cain trova punti importanti per reggere la baracca pesarese, ma Trento con Luke Maye ritorna sulla doppia cifra di vantaggio per il 18-28 al 18′, time-out Jasmin Repesa. La solidità di Maye è importante per la Dolomiti Energia che tocca il +11, Cain e Delfino ridanno luce alla Carpegna Prosciutto, primo tempo che termina 24-31.
Si ritorna in campo e Pesaro cambia marcia in un primo momento trovando la prima tripla del match al 14° tentativo con Delfino, in più Simone Zanotti ci mette del suo ed è 33-34 al 23′. Ma Kelvin Martin scuote i suoi, nonostante un 4° fallo chiamato a Luke Maye, che riporta Trento avanti di 8, 35-43 al 25′. Frantz Massenat si carica la Vuelle e Cain mette il -3, 40-43 al 27′, time-out Brienza. Tambone risponde ai canestri di Williams, ma è la tripla di Jeremy Morgan su “magata” di Davide Pascolo a chiudere il terzo quarto, è 47-53. ULTIMO PERIODO: contnua l’apnea pesarese che cerca di respirare ma continuamente non segna dall’arco, Luke Maye con la tripla trova il 49-57 a 7’24” dalla fine, time-out Repesa. La bomba di Morgan conduce Trento sul +11, ma Cain e FINALMENTE Robinson con la tripla (al 7° tentativo) porta la Vuelle al -6, 54-60 a 5’58” dal termine, time-out Brienza. Maye con il canestro dal gomito porta sul +8 l’Aquila, 54-62 a 4’50” dalla fine. La tripla da 8 metri di Victor Sanders e il successivo canestro di Williams sembrano condannare la Vuelle sul 54-67 a 3’48” dalla fine. Filloy trova la quarta tripla di squadra, ma non basta, perchè Pesaro è stanca, piegata e soffocata dalla difesa di una Dolomiti Energia che trova il primo successo in campionato. Finisce 57-71.

MVP BasketItaly.it: Luke Maye.

Carpegna Prosciutto VL Pesaro – Dolomiti Energia Trentino 57-71 (8-16; 24-31; 47-53)

Arbitri: Manuel Mazzoni, Valerio Grigioni e Marco Vita.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata