Home Serie A Supercoppa Italiana Nel segno di Tonut e Watt la Reyer Venezia doma Trento ed è alle Final Four di Supercoppa!
Nel segno di Tonut e Watt la Reyer Venezia doma Trento ed è alle Final Four di Supercoppa!

Nel segno di Tonut e Watt la Reyer Venezia doma Trento ed è alle Final Four di Supercoppa!

0

Per la sesta e ultima giornata del Girone C della Eurosport Supercoppa LBA Legabasket Serie A 2020, al PalaTaliercio di Mestre l’Umana Reyer Venezia batte la Dolomiti Energia Trentino per 78-75 e si qualifica alle Final Four di Supercoppa (alla Virtus Segafredo Arena di Bologna il 18 e il 20 settembre prossimi).

Venezia ha vinto il match grazie a un ottimo primo tempo chiusosi 45-31, si è portata sul massimo divario di +18 dopo 25′, ma Trento è ritornata in scia a una Reyer che ha rischiato di mollare gli ormeggi prima del previsto grazie alla coppia Gary Browne (17 e 8 assist) – JaCorey Williams (22 punti) non gettando mai la spugna con il supporto di Victor Sanders e Toto Forray, gli altri giocatori in doppia cifra per i bianconeri che nel finale hanno sfiorato il colpo. Per Venezia assolutamente decisivo è stato Stefano Tonut (13 punti, 9 rimbalzi, 3 recuperi, 6 assist per 26 di valutazione), accompagnato dalle prestazioni di Mitchell Watt (19 e 7 rimbalzi) e Andrea De Nicolao. Positivi anche capitan Michael Bramos e Valerio Mazzola, mentre Austin Daye (2 punti, 1/8 al tiro, 4 palle perse) ha fornito una prova “da dietro la lavagna” con un suo fallo tecnico a 9″ dalla fine che poteva far rischiare la Reyer. Ma è Final Four, e per ora tanto basta in vista di venerdì.

Cronaca del match

Pronti, via, e Venezia parte 8-0 dopo 2′, JaCorey Williams è ossigeno puro per gli ospiti, ma è la Reyer a comandare con dominio a rimbalzo e difesa attenta dopo 4′ sul 10-5 grazie a Michael Bramos, time-out Brienza. La seconda tripla di De Nicolao e Watt da sotto fanno andare la Reyer sul +10, 17-7 dopo 6′, ma Pascolo e Forray puniscono la difesa reyerina, 17-11 dopo 8′, time-out De Raffaele. Pascolo porta il -4 ospite, primo quarto che termina sul 21-15 a favore della Reyer con la coppia di liberi trasformata da Julyan Stone. Secondo periodo, Davide Casarin porta l’Umana sul +9, Browne e JaCorey Williams riducono il gap sul -6 ospite al 14′ sul 29-23, ma Watt in post e dall’arco sembra una sentenza per gli ospiti, insieme a Bramos porta la Reyer sul +11, 34-23 al 15′, time-out Brienza. Trento va in difficoltà, Tonut è da all-around e le triple di Valerio Mazzola, oltre a una maggior continuità della Reyer espressa sul parquet tra le due metà campo rispetto agli avversari, porta i padroni di casa sul massimo divario di +17, (45-28 al 19′), Williams punisce le piccole disattenzioni dell’Umana sul finire di tempo per il 45-31 dell’intervallo.
Si ritorna in campo e continua il buon momento di Trento che si porta sul -10 con Martin e Williams, 45-35 al 22′ e De Raffaele chiama time-out per scuotere i suoi. Il minuto di pausa serve alla Reyer che con Mazzola, un solido Tonut e Andrea De Nicolao prova un altro strappo sul +16, 51-35 al 24′, stavolta Brienza chiama time-out. Venezia vola sul +18 grazie alla coppia italica De Nicolao-Tonut per il 55-37 al 25′. Trento sembra in affanno, ma con un 0-8 di break si rialza grazie alle triple di Victor Sanders e i liberi di Williams, 55-47 al 27′. Mezzanotte e Williams danno addirittura il -6 Dolomiti Energia per il 57-51 dopo tre quarti. ULTIMO QUARTO: Watt e Bramos ridanno ossigeno alla truppa di coach De Raffaele sul 61-51, ma Trento non molla assolutamente portandosi a -4 sul 63-59 a 6’21” dalla fine. Watt e un canestro in transizione di De Nicolao ridanno il +8 veneziano a 5’32” dalla fine, 67-59, time-out Brienza. Venezia spreca troppo ai liberi, Watt è un salvagente ma Trento non demorde e si porta sul -7 con Browne e Williams, 71-64 a 2’52” dalla fine. Trento ha sette vite, ma Venezia chiude il match senza particolari patemi, SEMPRE SE vogliamo escludere il fallo tecnico chiamato a Austin Daye a 9” dalla fine. Sanders è l’ultimo ad arrendersi per la Dolomiti Energia, i liberi di Stefano Tonut sono la certezza della qualificazione di Venezia. Ininfluente la tripla di Sanders a tempo quasi scaduto, finisce 78-75.

MVP BasketItaly.it: Stefano Tonut.

Umana Reyer Venezia – Dolomiti Energia Trentino 78-75 (21-15; 45-31; 57-51)

Venezia: Casarin 5, Stone 2, Bramos 10, Tonut 13, Daye 2, De Nicolao 13, Vidmar 2, Chappell 4, Mazzola 8, D’Ercole ne, Cerella, Watt 19. Coach: Walter De Raffaele.

Trento: Martin 2, Jovanovic ne, Pascolo 6, Conti ne, Browne 17, Forray 10, Sanders 11, Mezzanotte 2, Morgan 3, Williams 22, Ladurner 2. Coach: Nicola Brienza.

Arbitri: Saverio Lanzarini, Lorenzo Baldini e Federico Brindisi

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata