fbpx
Home Serie A Made In Italy – Il Quintetto Italiano della 25° giornata
Made In Italy – Il Quintetto Italiano della 25° giornata

Made In Italy – Il Quintetto Italiano della 25° giornata

0

Il Quintetto Italiano secondo BasketItaly.it per la 25° giornata.

Il Quintetto italiano secondo BasketItaly.it, ossia i migliori cinque della giornata che si possono “pescare” tra tutte le squadre di LBA Legabasket Serie A. Ecco i nostri fantastici cinque, più un sesto uomo, del venticinquesimo turno della Serie A UnipolSAI stagione 2020/2021.

Michele Ruzzier (Openjobmetis Varese)
Il faro della squadra biancorossa nel “sacco” del Mediolanum Forum contro l’Olimpia Milano capolista. Parte benissimo nel primo periodo con 7 punti e giocate magistrali in attacco. Nelle mani ha la sicurezza della sua forza, nella testa le letture e i tempi esatti in cui fare qualsiasi scelta, basta vedere la sua grande intesa con il pivot Egbunu e la precisione di tiri e passaggi vincenti. Ha in mano le chiavi della Openjobmetis. Chiude con 17 punti e 6/9 dal campo, 3 rimbalzi, 8 assist e un robusto 24 di valutazione. Ah, è anche autore del canestro della vittoria. Decisivo.


Alessandro Pajola (Virtus Segafredo Bologna)
Nella vittoria netta con 31 lunghezze di margine delle Vu Nere a Sassari contro la Dinamo, è sicuramente il migliore in campo: dominante in entrambi i lati del campo, non lascia spazio a errori, due triple di fila nel primo tempo per il primo strappo bianconero. Il nativo di Ancona sopperisce all’assenza di Stefan Markovic con una prestazione veramente ottima e con una difesa che manda in tilt le guardie avversarie. 13 punti (5/6 al tiro), 1 rimbalzo, 7 assist, 3 palle rubate per 21 di valutazione, il tutto in 24 minuti. Talento.

Tommaso Baldasso (Fortitudo Lavoropiù Bologna)
Vero, Adrian Banks fa pentole e coperchi con 34 punti e 9 triple, ma l’ex Virtus Roma mette in campo il suo offrendo una buona prestazione nel match vinto contro Brescia. Non riesce a replicare la prova del derby della settimana precedente, ma segna e crea, nonostante l’evidente stanchezza sul finale. Mostra anche una buona sicurezza riuscendo a trovare l’ago nel pagliaio. Per lui sono 16 punti, 2 rimbalzi, 3 assist, 4 falli subiti e 18 di valutazione. Sicurezza.


Fabio Mian (Vanoli Basket Cremona)
Contro la Reggiana ne mette 11 nei primi 15 punti di squadra facendo credere l’inizio gara visto contro Pesaro con la classica mano calda. Poi cala vistosamente in attacco, ma mette la sua concentranzione in difesa lasciando la scena a compagni come Daulton Hommes e Jarvis Williams. 13 punti alla fine con 6 rimbalzi, in più tante cose buone che non vanno sulle statistiche. Al servizio della squadra.

Awudu Abass (Virtus Segafredo Bologna)
E’ tornato Abi Abass! Energia e voglia di riscatto per l’ex Brescia con un’ottima prova di aggressività e volontà nella trasferta virtussina a Sassari. Nel secondo tempo sboccia che è una meraviglia dopo che ne ha messi 5 in fila che hanno girato la partita nel primo tempo. Propositivo con 16 punti (6/7 da due, 1/3 da tre), 3 rimbalzi, 1 palla rubata, 2 falli subiti per 17 di valutazione in soli 18 minuti sul parquet! Meritatamente nel Quintetto Italiano della 25° giornata.

6° uomo Riccardo Visconti (Happy Casa Brindisi)
Pulizia tecnica e sfacciataggine della guardia classe 1998. È in coabitazione con Derek Willis il miglior marcatore dell’Happy Casa nella vittoria al PalaDesio contro Cantù, un successo che vale il -2 in classifica dietro l’Olimpia Milano in vista dello scontro diretto di domenica prossima… Primo tempo veramente efficiente, continua la sua ottima partita nella seconda parte di gara. È in crescita anche a livello difensivo. 13 punti alla fine (2/3 da due, 3/5 da tre) con 3 rimbalzi. Faccia tosta.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata