Jackson e Tonut riportano Venezia alla vittoria, battuta Pistoia al Taliercio.

Reyer - Cantù: Stefano Tonut vs Brad Heslip

L’Umana Reyer Venezia ritorna alla vittoria dopo le sconfitte con Pesaro e Varese sconfiggendo la Giorgio Tesi Group Pistoia 74-68 nel posticipo della 28.ma giornata. Determinanti in casa Reyer le prestazioni di Stefano Tonut e Jarrius Jackson per avere la meglio sulla compagine toscana a cui non sono bastate le prove di Kirk e Filloy. In virtù di questo risultato Venezia raggiunge al 7° posto proprio Pistoia (Reyer in vantaggio negli scontri diretti). 
 
CRONACA_ In avvio gli ospiti partono bene, 3-9 al 4′ con un ottimo Kirk. La Reyer fatica a costruire, ben 6 palle perse dopo 8′ costano caro ai padroni di casa che si ritrovano sotto 10-13, time-out De Raffaele. Il primo periodo è frammentato da continui fischi del trio arbitrale, il canestro di Filloy chiude i 10 minuti iniziali a favore di Pistoia sul 14-18. Czyz e Kirk alzano a 8 i punti di distacco tra le due compagini, ma arriva la reazione Reyer firmata Viggiano-Tonut per il 19-22 al 13′, time-out di Esposito. Ancora Tonut, e Jackson, producono dalla panchina 18 punti e fanno volare la Reyer sulle ali dell’entusiasmo, per Pistoia rispondono Filloy e Czyz. Al 20′ Venezia 39 Pistoia 34.
La Reyer inizia il secondo tempo col piglio giusto, Ejim e Bramos per il 43-34 al 21′, ma Pistoia non demorde e con Kirk e Czyz risponde presente con una buona reattività sotto le plance, 48-42 al 25′. Il time-out di De Raffale non scuote i suoi che in attacco fatica contro la difesa pistoiese, salgono in cattedra Filloy e Moore per i viaggianti che pareggiano il match al 28′, 48 pari. Ingenuo antisportivo chiamato a Kirk, la Reyer ne approfitta per trovare preziosi punti dalla lunetta, il terzo quarto si chiude 56-52 a favore dei granata. Kirk e Antonutti ribaltano il match ad apertura dell’ultima frazione di gioco, 56-57 al 32′. Venezia replica con un contro-parziale di 6-0, time-out Esposito sul 62-57 al 35′. Knowles dall’arco riporta sotto Pistoia, poi Bramos e Green riallargano la forbice, 67-60 al 37′. Green commette il suo 5° fallo ed è costretto a uscire. Knowles e Filloy segnano dall’arco, ma Jackson e un contropiede finalizzato da Tonut portano la Reyer sul +5, 71-66 a 44”20 dalla fine. Czyz fa ½ dalla lunetta, il canestro con azione personale di Jackson a 14” dalla fine del match chiude i giochi. Termina 74-68.
 
MVP BasketItaly.it: Stefano Tonut .
 
Umana Reyer Venezia – Giorgio Tesi Group Pistoia 74–68 (14-18; 39-34; 56-52)
 
Venezia: Ejim 9, Goss 3, Bramos 8, Tonut 16, Jackson 15, Green 8, Ruzzier 1, Antelli n.e., Ress 7, Ortner 3, Viggiano 3, Savovic 1. All. De Raffaele.
 
Pistoia: Di Pizzo n.e., Knowles 8, Amato, Mastellari, Antonutti 7, Lombardi, Filloy 16, Severini, Czyz 11, Moore 10, Kirk 16. All. Esposito.
 
Arbitri: Saverio Lanzarini, Maurizio Biggi e Dario Morelli.
 
Note: TL: 19/27 Venezia, 10/18 Pistoia; T2: 17/33 Venezia, 23/43 Pistoia; T3 7/26 Venezia, 4/24 Pistoia; Rimbalzi: 40 Venezia (Green 9), 38 Pistoia (Kirk 9); Assist: 14 Venezia (Bramos 6), 14 Pistoia (Moore 5).
 
BasketItaly.it – Riproduzione Riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *