Brescia cerca una svolta in classifica, Brindisi a caccia del poker

Settima giornata di campionato e ancora una volta il menù al PalaPentassuglia offre le portate a tema biancazzurro. Da un lato i padroni di casa della New Basket Brindisi, a caccia della quarta vittoria consecutiva, dall’altro la Germani Brescia, ferma invece a quattro punti in classifica con due soli successi conquistati finora. Posticipo nella giornata di domenica alle ore 19:00 e diretta esclusiva su Eurosport Player.

 

 

QUI BRINDISI: Si respira un’aria frizzante tra le mura dell’Happy Casa: tutto l’ambiente è sorpreso dell’andamento della squadra, ma forse non troppo, visto che già dal precampionato coach Vitucci con il suo staff ha da subito consolidato un’ottima intesa e chimica di gruppo. L’allenatore veneziano al tempo stesso però è il primo a invitare a restare con i piedi per terra. 

“La classifica non conta niente, attualmente dobbiamo focalizzarci sul presente, lasciandoci alle spalle quanto avvenuto nelle scorse partite. Le vittorie aiutano ma non abbiamo ancora fatto nulla” analizza il coach in sala stampa. “Sicuramente abbiamo alzato il livello di coesione difensiva mettendo in difficoltà gli avversari nei momenti cruciali tenendoli, soprattutto nelle ultime due partite, a punteggi molto bassi.

Brescia è stata costruita per competere su tre fronti: campionato, coppa Italia ed Eurocup. Hanno in dote un roster profondo, avendo allungato le rotazioni rispetto alla scorsa stagione. Dovremo stare in guardia affrontando giocatori esperti, di taglia e diffuso talento. Stanno attraversando un periodo delicato per via dei risultati ottenuti ma bisognerà scendere in campo con molta umiltà”.

 

QUI BRESCIA: “Brindisi è la sorpresa del campionato: dovremo giocare con grande umiltà e unità, soprattutto nei momenti chiave della partita”. È così che esordisce coach Diana nella consueta conferenza stampa in vista della partenza per la città pugliese. L’ultimo match del campionato ha visto i lombardi vincere su un’ostica Pesaro grazie a una buona difesa; poi però arriva in settimana la sconfitta nel girone di Eurocup contro Andorra (79-73) per la quale il tecnico della Leonessa si scusa per primo con tutti i tifosi.

Ora Andrea Zerini, l’ex di turno, e compagni vogliono ripartire con lo spirito giusto soprattutto per dare una scossa alla classifica.

“Noi vogliamo uscire da questo trend di sconfitte e riprendere la corsa verso la qualificazione alla Final Eight. Serve grande umiltà e unità, soprattutto nei momenti chiave di ogni singola partita, giocando insieme sia in attacco che in difesa. Le condizioni di Mika? Eric partirà con la squadra alla volta di Brindisi, le sue condizioni verranno valutate prima dell’inizio della partita”, ha concluso Diana.