Home Serie A Al supplementare Trento supera la resistenza della Vanoli Cremona
Al supplementare Trento supera la resistenza della Vanoli Cremona

Al supplementare Trento supera la resistenza della Vanoli Cremona

0

La Dolomiti Energia Trentino strappa di pura voglia la quarta vittoria consecutiva fra campionato e coppa: i bianconeri rimontano al -19 di inizio terzo periodo (57-38) e vincono contro la Vanoli Basket Cremona 85-83 dopo un tempo supplementare. Nel quinto turno di campionato di Serie A UnipolSai arriva il secondo successo dei ragazzi di coach Brienza, splendidi protagonisti in un secondo tempo vissuto in un crescendo di intensità, carattere e colpi di classe.

A finalizzare ci ha pensato il “solito” JaCorey Williams, che ha prodotto un’esplosiva partita da 24 punti e 13 rimbalzi tirando 10/16 dal campo e segnando il canestro della vittoria a 20” dalla fine del supplementare: in doppia cifra anche Victor Sanders, trascinatore nell’ultimo quarto con 16 punti; 10 punti, sette rimbalzi e sei assist per un monumentale capitan Toto Forray.

Non sono stati della partita Davide Pascolo, Andrea Mezzanotte e l’assistant coach Davide Dusmet, che nelle ore precedenti il match hanno manifestato leggeri sintomi influenzali: i giocatori resteranno in isolamento precauzionale in attesa dell’esito dell’ulteriore tampone molecolare a cui sono stati sottoposti nella giornata di oggi.

La cronaca | Dopo un avvio equilibrato è Cremona a prendersi l’inerzia del match grazie al talento offensivo di Hommes e Tj Williams: la Dolomiti Energia, sotto anche in doppia cifra nel corso dei primi 10’, si riavvicina sul finire del parziale con un guizzo di Forray e le movenze ipnotiche di Sanders ma una tripla di Palmi sulla sirena tiene avanti di sette gli ospiti (20-27).

Gli ospiti proseguono il loro spumeggiante avvio offensivo anche nel secondo parziale: Hommes, Williams e Mian non sbagliano un colpo, Trento fatica a contenere le fiammate della Vanoli anche quando sale di colpi un pimpante Conti che si fa subito sentire a rimbalzo, in difesa e anche con una bella tripla in ritmo. Contro una Cremona chirurgica dall’arco e sempre in controllo però i primi 20’ si chiudono sul 32-49.

Sono Forray e Morgan le anime del primo squillo trentino: con i canestri dal capitano e della guardia numero 20 Trento torna a meno 10, Cremona la ricaccia indietro con i punti di Hommes ma rinvia solamente l’arrivo dell’ondata bianconera che si riversa sui lombardi in avvio di quarto periodo: un 10-0 ispirato da Sanders e Morgan rimette in scia i padroni di casa, che sorpassano sulle ali dell’entusiasmo ma che complici i liberi di Poeta e Cournooh si vedono forzati a giocare un insidioso tempo supplementare. Poeta sale di colpi, ma in cattedra stavolta sale JaCorey Williams e i bianconeri reggono all’ultimo assalto lombardo festeggiando un successo sudato e pesantissimo.

Ufficio Stampa Aquila Basket Trento