Home NBA Danilo Gallinari: “E’ un problema più grande del basket. Contrario a scudetto e retrocessioni”
Gigi Datome in riscaldamento Danilo Gallinari: “E’ un problema più grande del basket. Contrario a scudetto e retrocessioni”

Danilo Gallinari: “E’ un problema più grande del basket. Contrario a scudetto e retrocessioni”

0

Speciale su La Gazzetta dello Sport, con quattro interviste ai protagonisti della nostra pallacanestro sulla situazione legata al Coronavirus e al campionato LBA Legabasket Serie A.

Ecco l’opinione di Danilo Gallinari, ala NBA deglio Oklahoma City Thunder e stella della Nazionale.

“Faccio i paragoni con quello che vivo qui negli Stati Uniti e con quello che credo che succederà in NBA. Riprendere sarebbe stato possibile, il problema è che quello da cui dipende questa ripresa è più grande della pallacanestro, dell’Italia, di qualsiasi altra cosa. (…) Non dipende dal basket ma da una cosa infinitamente più grande di noi, più grossa di qualsiasi altra.

Lo scudetto secondo me non va assegnato. Farlo significherebbe dare un titolo senza merito, che si acquisisce solo alla fine della stagione e non a febbraio-marzo quando il campionato è stato fermato, e quando il merito che si premia con il titolo sicuramente non c’era. Lo dico da atleta (…) Non sarebbe giusto.

Il discorso delle retrocessioni credo sia simile a quello dello scudetto. Se non incoroni una squadra campione, non puoi nemmeno decidere chi retrocede perchè il campionato non è finito. (…)

Credo che questa emergenza non cambierà il futuro del nostro movimento. (…) La paura più grossa che avrei se fossi in Italia, che poi è anche la stessa che c’è qui in NBA, è che i budget di sponsor e società cambino, visto che tutti in questo periodo stanno subendo batoste importanti. (…) Molte realtà però potrebbero doversi confrontare con cambi di sponsor e investimenti che modificherebbero sicuramente tante cose, tante consuetudini.”