Nazionale: Trentino Cup al via senza NBA e con qualche acciacco

Trentino Cup

La nazionale italiana di pallacanestro ha concluso nella mattinata di lunedì la settimana di training-camp in quel di Pinzolo, con una sessione di esercizi e tiro, che ha visto i lunghi (Gallinari, Tessitori, Biligha, Brooks e Ricci) da una parte e gli esterni dall’altra. Al termine dell’ultimo allenamento in Val Rendena, sempre aperto al pubblico, Meo Sacchetti e i suoi ragazzi si sono trasferiti a Trento, dove martedì e mercoledì si svolgerà la nona edizione della Trentino Cup, un evento amichevole ormai classico nel panorama dell’estate azzurra, che torna al PalaTrento dopo un anno di assenza.

“Siamo molto contenti del lavoro svolto questa settimana qui in Trentino,” – ha esordito coach Sacchetti in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’evento – “ho visto molto entusiasmo attorno alla nazionale. Abbiamo voluto aprire al pubblico quasi tutte le sessioni perché ci piace sentire il calore della gente, e soprattutto dei bambini, che potrebbero essere i campioni di domani”. 

L’ItalBasket affronterà la Romania martedì alle 20.30, mentre alle 18.00 la Trentino Cup prenderà ufficialmente il via con la sfida tra Svizzera e Costa D’Avorio. Non tutti gli azzurri, però, saranno a disposizione in occasione della prima sgambata stagionale.

“Non siamo ancora al 100%, abbiamo qualche acciaccato,” – ha confermato Sacchetti. Oltre a Gigi Datome, infatti, non giocheranno neanche Danilo Gallinari e Marco Belinelli. “Per me era la prima volta che allenavo i due giocatori dell’NBA, che ho visto bene in gruppo: stiamo creando una chimica importante, che dev’essere una delle nostre armi in più. In ogni caso, nessuno dei due giocatori prenderà parte alla Trentino Cup. Dopo l’affaticamento muscolare accumulato in una settimana, preferiamo non rischiare”. 

Mancheranno inoltre anche Brian Sacchetti, Ariel Filloy e Riccardo Moraschini. Comunque tutti i componenti del roster saranno presenti alla BNL Group Arena di Trento per foto e autografi, come lo sono stati del resto in occasione del raduno in Val Rendena.

“Abbiamo degli evidenti problemi strutturali, che cercheremo di capovolgere a nostro favore”, – ha affermato il coach parlando evidentemente della mancanza di centri dominanti tra i giocatori a disposizione. “Non abbiamo giocatori imponenti sotto canestro, ma d’altro canto i lunghi avversari dovranno anche marcare i nostri esterni, quindi cercheremo di sfruttare questi mismatch a nostro favore, facendo della necessità la nostra virtù. In ogni caso, la pallacanestro sta cambiando, e questo ci dà morale”.

Meo Sacchetti e Amedeo Della Valle, presente come rappresentante dei giocatori alla conferenza stampa di presentazione della Trentino Cup, non fanno proclami, in tutti i modi si respira un velato ottimismo e la consapevolezza che gli azzurri che rappresenteranno l’Italia in Cina faranno del proprio meglio. “Non possiamo giocare con cinque centravanti”, – ha specificato Sacchetti – “ognuno dei nostri giocatori dovrà togliere qualcosa dal proprio gioco a beneficio della squadra”

Ovviamente, prima della partenza per la Cina, l’allenatore azzurro è chiamato a prendere qualche “dolorosa decisione”, tagliando qualcuno dei presenti per raggiungere i 12 componenti definitivi della nazionale per i mondiali. L’obiettivo è quello di essere al massimo della forma per l’inizio dei mondiali, con il girone di qualificazione con la potentissima Serbia e le abbordabili Angola e Filippine, che comunque non andranno sottovalutate, visto ora come ora come “unico obiettivo”.

I 12 Azzurri per Italia-Romania

  • #0 Daniel Hackett (1987, 199, G)
  • #00 Amedeo Della Valle (1993, 194, G)
  • #4 Pietro Aradori (1988, 196, A)
  • #5 Alessandro Gentile (1992, 200, G/A)
  • #6 Paul Biligha (1990, 200, C)
  • #7 Luca Vitali (1986, 201, P)
  • #15 Jeff Brooks (1989, 203, A)
  • #16 Amedeo Tessitori (1994, 208, C)
  • #17 Giampaolo Ricci (1991, 201, A)
  • #20 Andrea Cinciarini (1986, 190, P)
  • #23 Awudu Abass (1993, 198, A)
  • #31 Michele Vitali (1991, 196, G)

Giocatori a disposizione

  • #3 Marco Belinelli (1986, 196, G)
  • #8 Danilo Gallinari (1988, 208, A)
  • #12 Ariel Filloy (1987, 190, P)
  • #24 Riccardo Moraschini (1991, 194, G/A)
  • #41 Brian Sacchetti (1986, 200, A)
  • #70 Luigi Datome (1987, 203, A)

Le gare dell’Italia sono trasmesse su www.skysport.it e sulla pagina Facebook Italbasket. Le gare delle ore 18.00 sul canale YouTube Italbasket.