fbpx

#FIBAWC: Spagna Asso Pigliatutto

Da anni ormai la parola EGEMONIA e la parola SPAGNA vanno di pari passo.
Nella MotoGP ad esempio il dominio di Marc Marquez è innegabile dal 2010 il pilota spagnolo ha vinto ben 7 titoli mondiali e si appresta a vincere l’ottavo.
Nel calcio la storia è sempre lo stessa! la nazionale ha vinto 2 titoli europei e un mondiale, a livello di club, invece, Barcellona e Real Madrid si dividono da tempo il dominio calcistico.
Nel tennis? Beh chi non conosce Rafa Nadal! 15 vittorie negli Slam più importanti negli ultimi 10 anni.

E nel basket? Provate a chiedere alla Albiceleste!
Rilustato finale 95-75, avete capito bene +20!
Si +20 alla formazione che pochi giorni fa ha dominato mentalmente la Francia, già capace di un impresa faraonica come quella di annientare i campioni uscenti degli Stati Uniti.

Un Albiceleste che fino ad oggi era, assieme alla Spagna,l’unica squadra a non aver ancora subito una sconfitta nella odierna FIBA World Cup a 32 squadre.

E si perché la Roja è arrivata per DISINTEGRARE letteralmente questo record dominando per tutti e 40 i minuti la partita.

Una Spagna che a detta di molti, era la peggiore Nazionale Spagnola degli ultimi dieci anni, un rooster che fino a pochi giorni prima del mondiale non veniva neppure messa tra le prime quattro del torneo.

E invece chi c’è sul gradino più alto del podio? LE FURIE ROSSE.
beh a dire il vero c’è anche un bel po’ di Italia su quel podio, Sergio Scariolo è l’artefice di una delle imprese più belle degli ultimi anni in questo sport.
Capace di trasformare la Spagna da brutto anatroccolo in un cigno meraviglioso, un’alchimista in grado i trasformare oro una spedizione che era al massimo di rame! Quell’oro che ora gli iberici portano al collo con orgoglio, consapevoli di aver compiuto un’impresa meravigliosa.

L’uomo della provvidenza è senza dubbio è Ricky Rubio MVP Della rassegna iridata.
Il cestista dei Phoenix Suns ha disputato un mondiale favoloso e a dimostrarlo sono i numeri in questa finale: 20 punti, 7 rimbalzi e 3 assist che sommato alle statistiche di tutto il torneo fanno 16,4 punti di media, 4,6 a rimbalzo, 6 assist.

Insieme a lui non possiamo non citare il monumentale Marc Gasol giocatore di livello enorme e che ha regalato da solo la finale agli spagnoli.

Detto questo è stato sicuramente un mondiale meraviglioso ricco di colpi di scena e di giocate spettacolari che solo questo sport sa dare! E ora testa al 2023 anno nel quale si terranno i prossimi mondiali che si terranno tra Filippine, Giappone e Indonesia.
Il binomio SPAGNA ed EGEMONIA si ripeterà ancora?