fbpx

FIBA U16 EUROPE: L’Italia rimonta e supera la Grecia, è in semifinale

Italia
L’Italia festeggia il passaggio alle semifinali – FIBA

Dopo aver battuto comodamente la Lettonia agli ottavi, l’Italia Under 16 di Gregor Fucka si è trovata faccia a faccia con la Grecia per la sfida dei quarti di finale. Nonostante una partita in salita, che ha visto gli ellenici avanti addirittura di 21 punti a inizio incontro, gli azzurrini sono riusciti a rimontare e imporsi per 64-63 in un finale da infarto.

In un Palasport Carnera che ha presentato nuovamente una bella entrata, gli azzurrini hanno iniziato sotto come nelle precedenti uscite, con la Grecia capace di portarsi sullo 0-10 dopo il canestro di Nikolaos Tsolakis. Gregor Fucka è stato costretto a chiedere un time-out per cercare soluzioni offensive per i suoi su come arginare l’arcigna difesa ellenica. Il panorama non è cambiato, con i greci capaci di toccare lo 0-17 e negando qualsiasi possesso palla a Matteo Spagnolo, difeso con raddoppio in ogni occasione. Senza il loro faro, gli azzurrini hanno fatto molta fatica a creare gioco, e inoltre non hanno trovato il canestro che con Davide Casarin, mentre la Grecia ha continuato a segnare con facilità. Il primo quarto si è chiuso sul 10-25. Nel secondo parziale l’Italia ha continuato nella sua laboriosa rimonta, poco a poco, canestro a canestro, con un ispiratissimo Davide Casarin, gli azzurrini sono riusciti a ridurre lo svantaggio di ben 10 punti e andare all’intervallo sul -5: 33-38.

Tommaso Marangoni ha aperto le danze nella ripresa con il canestro del -3: l’Italia è tornata ufficialmente in partita! Gli azzurri hanno migliorato anche in difesa, prendendo le misure agli avversari. Ancora Marangoni ha poi portato i suoi sul -2 (39-41) superando la doppia cifra personale. Mentre Matteo Spagnolo ha continuato a subire una marcatura molto stretta, una tripla di Francesco Gravaghi ha risposto al canestro greco, e Casarin ha portato l’Italia sul -1. Il terzo quarto si è chiuso sul 46-47. Un canestro di Luca Vincini a inizio degli ultimi dieci minuti ha dato il primo vantaggio della partita all’Italia, e lo stesso lungo azzurro ha poi schiacciato per una nuova parità. La Grecia ha toccato nuovamente il +4, e Gianmarco Fiusco ha riportato lo svantaggio azzurro sul -2, quindi Gravaghi ha pareggiato i conti. Nicola Giordano da tre ha nuovamente tarpato le ali al tentativo della Grecia di scappare sull’elettronico. Ancora canestro Grecia e possesso palla recuperato, con il tempo di gioco ridotto a un minuto. Matteo Spagnolo ha segnato il -1 con 40 secondi ancora da giocare, poi gli azzurri hanno difeso bene, impedendo ai rivali di segnare entro i 24 secondi. 62-63 con 23 secondi da giocare: canestro di Spagnolo per il +1 con 9 secondi rimasti. Un’ottima difesa di Ivan Onojaife ha impedito alla Grecia di segnare e gli azzurri sono in semifinale!

Davide Casarin è stato il migliore in campo con 20 punti, 8 rimbalzi e 5 assist (23 di valutazione), seguito da Tommaso Marangoni, con 11 punti, 4 rimbalzi e 3 assist. Matteo Spagnolo, limitato dalla strettissima marcatura greca, ha chiuso con 9 punti e 8 rimbalzi: suoi gli ultimi due canestri azzurri, quelli decisivi per la vittoria. Da parte greca da segnalare Sotirios Oikonomopoulos (18 punti, 6 rimbalzi, 4 assist) e Lefteris Mantzoukas (14 punti, 12 rimbalzi).

L’Italia in semifinale affronterà la Francia venerdì 16 agosto alle 21.00. L’altra sfida sarà Russia-Spagna.

https://twitter.com/FIBA/status/1161745495074717696?s=20