Italy in Europe, Germania: vittoria del Bamberg in rimonta nel recupero di Bundesliga

Andrea TrinchieriVince in rimonta il Bamberg nel recupero della dodicesima giornata di Beko BBL, passando 86-93 sul campo del Gottingen dopo aver toccato uno svantaggio in doppia cifra in avvio di quarto periodo. Gli uomini di Trinchieri piazzano un parziale di 26-5 negli ultimi 7′ dell’incontro e portano a casa il match che gli permette di rimanere appaiati al Bayern in seconda posizione con 11 vittorie e 3 sconfitte. Dopo un primo tempo all’insegna dell’equilibrio i padroni di casa provano l’allungo nella terza frazione, con un Raymar Morgan “on fire”, che nella serata firma 37 punti con 10/14 dal campo e addirittura 17/18 in lunetta.

In regia il veterano da UConn, con un’infinita carriera europea, Khalid El-Amin (22 e 10 assist, più 6 recuperi) porta a scuola Wanamaker (9 e 3 assist) e Gottingen costruisce un piccolo margine nel terzo quarto, 71-66 all’ultimo mini-intervallo. Il Brose non trova antidoti alla coppia Usa avversaria e, nonostante la buona prova di Ryan Thompson (23, 9/14 al tiro) al 33′ il vantaggio interno tocca la doppia cifra, 81-70, mentre gli ospiti pagano anche i problemi di falli di Theis (8 e 4 rimbalzi in 13′) e si ritrovano senza la guida del coach italiano, espulso per proteste.

Ma l’attacco locale, che ha prodotto fin lì un micidiale 8/13 dai 6.75 (col 3/4 per 10 punti di Godbold), si pianta letteralmente quando i bavaresi, spalle al muro, azzardano la mossa di Theis prima, e Mbakwe poi, contro il folletto El-Amin. In attacco sono il lettone Strelnieks (20 e 5 assist, 3/5 da tre) e Josh Duncan a lanciare il parziale, con Gottingen che sbaglia le ultime 5 triple (chiuderà 8/18, contro il 7/18 degli ospiti, che però mettono quelle che contano) e va a segno dal campo soltanto col jumper di Morgan. Troppo poco contro la marea del Brose (che chiuderà 24/31 da due), che accorcia e mette la freccia a 2′ dalla sirena con la tripla di Strelnieks. E’ ancora Morgan a impattare a 86 dalla linea della carità, ma Bamberg è più fredda e i falli guadagnati da Strelnieks e Wanamaker chiudono il conto di una partita dura e fisica (28/32 ai liberi per Gottingen, 24/27 per il Brose).

“Abbiamo speso 33′ ad inseguire, cercando di fermare El-Amin senza riuscirci – il commento del vice di Trinchieri, Ilias Kantzouris –. A un passo dalla sconfitta abbiamo tentato l’ultima carta, mandando un lungo contro di lui, con la possibilità di cambiare su tutti i pick’n’roll. Questo, insieme probabilmente alla sua stanchezza, ha cambiato le carte in tavola. Abbiamo ripreso il controllo in difesa e girato bene la palla in attacco, portando a casa un’altra vittoria contro una squadra molto forte”.

Gli uomini di coach Trinchieri sono ora attesi dal match clou di S.Stefano, quando ospiteranno la capolista Alba Berlino, che continua a macinare vittorie (14v-0p), mentre dietro la coppia inseguitrice si registra il quarto posto dell’EWE Oldenburg (9v-4p), che sta risalendo posizioni, davanti alla Ulm (9v-5p) di Maarty Leunen.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

5 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *