fbpx

Euroleague: Il Real Madrid batte Valencia in un festival offensivo

Real Madrid
Anthony Randolph, migliore contro il Valencia Basket – ACB Photo / E. Cobos

Il Real Madrid ha battuto il Valencia Basket per 111-99 nel derby spagnolo valevole per la 12ª giornata di Turkish Airlines EuroLeague. I blancos si mantengono ai piani alti della classifica raggiungendo quota nove vittorie, mentre per i taronja di tratta dell’ottava sconfitta stagionale in Europa.

Vista la differenza in classifica sia in campionato che in Europa, era facile pronosticare un successo del Real Madrid alla vigilia, ma i derby europei hanno sempre un sapore particolare, ed effettivamente gli uomini di Jaume Ponsarnau hanno dato del filo da torcere ai propri rivali.

Uno splendido primo quarto giocato su ritmi da NBA è terminato con il Real Madrid avanti 30-29. Le due squadre hanno mantenuto elevata la produttività offensiva, cercando comunque di chiudere un po’ meglio gli spazi in difesa. Poco a poco i madrileni hanno aumentato il proprio vantaggio, mentre la squadra ospite, che all’intervallo era ancora in partita (53-49), ha visto come i ragazzi di Pablo Laso hanno aumentato il divario nel terzo quarto, per diventare poi irraggiungibili.

Il Real Madrid ha messo a segno 17 triple (su 29 tentativi, 58.6%). Il Valencia Basket non è andato male in questo frangente, con un rispettabile 12/28 (42.9%), ma comunque lontano dalla prolificità dei blancos.

Anthony Randolph è stato il migliore dei suoi, con 18 punti (4/5 in triple), 4 rimbalzi e 28 di valutazione. Degno di nota anche il contributo di Facundo Campazzo, con 8 punti e 17 assist, Fabian Causeur (16 punti con 4/6 in triple) e Trey Thompkins (14 punti con 3/3 in triple e 6 rimbalzi). Da parte dei taronja, a nulla sono serviti i 21 punti con 4/5 in triple e 5 assist di un Jordan Loyd sempre più adattato alla pallacanestro europea e i 20 punti e 4 rimbalzi di Mike Tobey.