Euroleague: L’Olimpia soccombe a casa di un Barça più in palla

Barça Olimpia
Barça-Olimpia – Laura Cristaldi per BasketItaly

BARCELLONA – La partita tra FC Barcelona Lassa e Olimpia Milano valevole per la nona giornata di Turkish Airlines Euroleague disputata venerdì sera al Palau Blaugrana della capitale catalana prometteva di più rispetto alle lotte da bassa classifica disputate nelle ultime due stagioni durante le quali le due compagini avevano deluso. Alla fine l’hanno spuntata i padroni di casa per 90-80.

Milano è partita meglio, aggredendo l’incontro e facendo male dalla linea della tripla con Jeff Brooks e Vladimir Micov. Il Barça ha recuperato con pazienza e costruendo i suoi canestri in penetrazione, e un buzzer-beater di Jaka Blazic ha permesso ai padroni di casa di chiudere il primo quarto sotto solo di un punto: 24-25. La compagine allenata da Vetislav Pesic ha iniziato il secondo quarto come ha terminato il primo: pungendo in attacco. È bastata una giocata, infatti, per trovare il primo vantaggio con una tripla di un ispirato Thomas Heurtel. Dopo un parziale di 10-0 per i padroni di casa, Simone Pianigiani ha chiamato un time-out ma, a parte una tripla solitaria di Curtis Jerrells, per metà quarto si è vista in campo solo una squadra: il FC Barcelona. L’Olimpia ha provato a rientrare in partita, ma affidandosi un po’ troppo alle conclusioni individuali. Una bella imbeccata di Mike James e Jeff Brooks ha riavvicinato la squadra ospite sul marcatore, ma ci ha pensato una tripla di Chris Singleton ristabilire le distanze per i blaugrana. Le due squadre sono andate all’intervallo sul 53-42 per il Barça.

La partita si è stancamente trascinata per tutta la durata del terzo parziale, nel quale si sono visti più errori da entrambe le parti che giocate da lavagnetta. I padroni di casa sono comunque risultati più convinti ed effettivi, soprattutto con Ante Tomic facendosi grande nel pitturato, e dopo trenta minuti di gioco il risultato è stato fissato sul 74-54 per il Barça. L’Olimpia, probabilmente stanca per il doppio turno, ha fatto fatica a imporre il proprio gioco contro un Barça che, reduce dalla sconfitta in casa del Panathinaikos, ha dimostrato voglia di riscatto. Mike James ha provato a scuotere i suoi con una tripla, ma dall’altro lato del campo un Barça più comodo ha continuato a macinare gioco e canestri a piacimento. La compagine italiana ha cercato l’improbabile reazione dalla lunga distanza, tornando sul -13, ma ormai il campo aveva un solo padrone: il Barça, che ha portato a termine il suo trionfo per la gioca del pubblico del Palau Blaugrana.

Per l’Olimpia Milano si tratta della prima sconfitta netta in questa stagione di Eurolega, una partita che sicuramente farà riflettere e magari farà rimettere i piedi per terra a chi decantava già la gloria, ma che va anche presa per quello che è: in una lunga stagione con tante partite, perdere in trasferta contro una delle squadre top della competizione in una settimana con doppio turno ci può anche stare, non è in caso di fare drammi. Dalla prossima settimana si ricomincia dalla Zalgirio Arena, appuntamento giovedì 29 alle 19.00 di sera.

  • FC Barcelona: Thomas Heurtel (20 punti, 6 assist, 4 rimbalzi, 25 di valutazione), Kyle Kuric (15 punti, 5 rimbalzi), Ante Tomic (12 punti, 3 rimbalzi)
  • Olimpia Milano: Mike James (19 punti, 10 assist), Jeff Brooks (17 punti, 7 rimbalzi), Arturas Gudaitis (13 punti, 6 rimbalzi)