Home Coppe Europee EuroLeague La Cenerentola Bayern ferma la corazzata Maccabi
La Cenerentola Bayern ferma la corazzata Maccabi

La Cenerentola Bayern ferma la corazzata Maccabi

0

Stasera all’Audi Dome di Monaco di Baviera il Bayern mette fine ad una striscia negativa di 6 partite consecutive in Turkish Airlines Euroleague, che l’ha portata ad occupare l’ultima posizione in classifica. A farne le spese è stata la corazzata Maccabi Tel Aviv che era in terza posizione, alle spalle di Efes e di Real Madrid. Gli israeliani hanno dovuto fronteggiare una serata negativa al tiro dei suoi più importanti terminali offensivi come Scottie Wilbekin, 9 punti (0/4, 3/13, 0/0) e Tyler Dorsey, 4 punti (2/3, 0/5, 0/0). I tedeschi, invece, hanno superato l’assenza di Vladimir Lucic ritrovando vecchi e nuovi protagonisti, come Nihad Dedovic e Paul Zipser.

Gli israeliani difendono bene l’area, ma i padroni di casa prendono fiducia con il tiro dall’arco, grazie alla precisione di Dedovic, Zipser e Koponen. In attacco, invece, fanno molti errori. Il primo quarto finisce con un tiro allo scadere di Huestis, bloccato ingenuamente dall’ex Reggio Emilia Reynolds. Con 2/3 liberi a bersaglio si va alla prima sosta sul 23-12 per i Reds. Nel secondo quarto ha esordito il nostro connazionale Diego Flaccadori, impiegato sia nel ruolo di play, che di guardia, a seconda della necessità. Diego è riuscito a recuperare un pallone importante, evitando un facile contropiede. Poco dopo l’uscita del giovane italiano, gli ospiti hanno aggiustato la mira dall’arco e con 3 siluri di fila di Acy e Bryant hanno impattato sul 29-29. I padroni di casa hanno inziato a reagire e a combattere punto a punto. L’ultima azione del quarto vede ancora protagonisti i Reds, con Monroe che fa velo per facilitare un facile layup di Zipser. Il tabellone all’intervallo segna 35-33, con i padroni di casa ancora in vantaggio, nonostante il conto delle palle perse si sia rovesciato. In doppia cifra Dedovic con 16 punti e Bryant con 10.

Alla ripresa il match si battaglia su ogni possesso, le palle perse del Bayern sono controbilanciate dagli errori al tiro ospiti e dalla leggera supremazia a rimbalzo. Il periodo si conclude sul 57-53 con una tripla di Koponen. L’ultimo quarto è un  alternarsi di piccoli parziali e controparziali, ma nei minuti decisivi sono i bavaresi ad avere l’allungo decisivo con le triple di Dedovic e Zipser, approfittando degli errori avversari. La truppa di Sfairopoulos tenta il tutto per tutto fino alla fine, ricorrendo anche al fallo sistematico, ma non c’è niente da fare. Ultimo punto del quarto un libero di Zipser che fissa il punteggio finale 80-68.

MVP Paul Zipser, che produce 17 punti (2/4, 3/3, 4/5) e fa il career-high dei rimbalzi (9) nella manifestazione. Un ritrovato Nihad Dedovic è il top scorer di questa gara con 19 punti. Elijah Bryant e Aaron Jackson sono i migliori nelle altre fila.

Il 22° turno di Turkish Airlines Euroleague vedrà il Maccabi ospitare il Real Madrid, mentre il Bayern volerà a Milano.

FC BAYERN MUNICH – MACCABI FOX TEL AVIV 80-68 (23-12/ 35-33/ 57/53)

Bayern: Bray 5, King ne, Koponen 9, Monroe 9+10r, Lo 9, Dedovic 19, Zipser 17+9r, Flaccadori, Barthel 6, Lessort, Huestis 2, Radosevic 4

Maccabi: Bryant 14, Wilbekin 9, Acy 6, Reynolds 4, Caloiaro 5, Hunter 10+7r, Cohen S., Avdija, Jackson 11+6as, Dorsey 4, Cohen J.5