fbpx
Home Coppe Europee EuroLeague EuroLeague – Efes tramortito, il Baskonia di Achille Polonara sbanca Istanbul
EuroLeague – Efes tramortito, il Baskonia di Achille Polonara sbanca Istanbul

EuroLeague – Efes tramortito, il Baskonia di Achille Polonara sbanca Istanbul

0

Per il 12° round della Turksih Airlines EuroLeague 2020-2021, al Sinam Erdem Sports Hall di Istanbul Il Baskonia di Achille Polonara travolge l’Anadolu Efes per 59-77.

Un match deciso dalla difesa della squadra spagnola allenata da Dusko Ivanovic che ha oscurato letteralmente giocatori come Shane Larkin (8 punti con 2/11 al tiro, 5 perse), Micic e Simon. Nessuno in doppia cifra di punti segnati tra i giocatori della squadra turca.

Per il Baskonia, Mvp Alec Peters con 18 punti, in doppia cifra anche Fall e Pierria Henry. Oltre al “nostro” Achille Polonara. che ha contribuito alla grande nella vittoria ospite con gran presenza nelle due metà campo nei suoi 28’31” sul parquet: 12 punti (3/3 nelle triple), 6 rimbalzi di cui 5 offensivi per 19 di valutazione.

Cronaca del match

Pronti, via, e il 9-3 dopo meno di 3′ con tre triple sembra un piccolo antipasto di percorso semplice per l’Efes; niente di più falso, Efes sì che si prende il primo periodo ma non domina, con il Baskonia che lima lo svantaggio massimo di -6 raggiunto in tre occasioni. 20-17 dopo il primo quarto.

Secondi 10′, Baskonia che grazie ai suoi effettivi dal 30-26 del 14′ piazza un break – iniziato da sei punti di fila di Achille Polonara – di 2-12 per il 32-38 al 18′ con dominio sotto le plance dello stesso Polonara che cattura 4 rimbalzi offensivi e Tonye Jekiri, con Henry e Peters a dare un prezioso contributo, è 37-42 all’intervallo.

Si rientra in campo e, dopo il canestro di Sanli, il Baskonia apre la scatola turca con le triple, tra cui due di Achille Polonara, che porta sul +12 il team di Dusko Ivanovic, è 39-51 al 24′, time-out di coach Ataman.

L’Efes cerca di far valere il suo tasso tecnico con giocatori come Beaubois e Micic, ma la difesa ordinata da Dusko Ivanovic concede di fatto le briciole abbassando di molto le percentuali all’Efes, 46-55 al 28′. Larkin non trova ritmo (notevole una stoppa di Fall sul naturalizzato turco), Achille Polonara contribuisce di molto alla doppia cifra tenuta dagli spagnoli che reggono il +12 sul 48-60 al 29′. La tripla di Alec Peters servito dal nostro portacolori” chiude il terzo quarto sul 50-63 a favore del team spagnolo.

Ancora Alec Peters con un’altra tripla a 8’45” dalla conclusione spedisce sotto di 16 la formazione turca, Fall mette il +18 basco, a 7’14” è 50-68. Vola sul +22 il Baskonia, l’Efes va in tilt e in rottura totale, 50-72 a 5’52” dalla fine. I turchi gettano la spugna, così finisce 59-77.