fbpx
Home Coppe Europee #F4Glory: Efes sul tetto d’Europa, battuto il Barça in una finale emozionante, Micic MVP
Shane Larkin - Credit: Anadolu Efes Digital #F4Glory: Efes sul tetto d’Europa, battuto il Barça in una finale emozionante, Micic MVP

#F4Glory: Efes sul tetto d’Europa, battuto il Barça in una finale emozionante, Micic MVP

0

Dopo sette mesi di intensa competizione, quella che da molti è stata definita “la migliore edizione Eurolega della storia” per quanto riguarda l’equilibrio e la competitività, è arrivata al suo epilogo. Barça ed Efes, le due squadre più in forma d’Europa, si sono trovate faccia a faccia nella grande finale di Colonia. L’Anadolu Efes si è preso quel titolo che molti avrebbero assegnato loro l’anno scorso, nella stagione interrotta per colpa della pandemia, imponendosi per 81-86 al Barça.

Com’era da attendersi, la finale della Turkish Airlines Euroleague 2020-21 è iniziata con l’equilibrio come protagonista. Dopo il 4-0 iniziale firmato Víctor Claver e Brandon Davies, l’Efes si è rimesso subito in partita, andando a segno con Sertac Sanli. La compagine di Sarunas Jasikevicius ha messo in atto una difesa magistrale, e Davies è andato in doppia cifra. Dopo un fallo tecnico fischiato a Ergin Ataman, il Barça ha trovato il primo strappo, portandosi sul +7. Pau Gasol è entrato in campo in quella che è stata la prima finale di Eurolega della sua storia. Kyle Kuric in transizione ha permesso ai blaugrana di chiudere il primo quarto avanti 22-15.

Leandro Bolmaro ha dimostrato livello NBA sia in attacco che in difesa, e i culé hanno aumentato il proprio vantaggio raggiungendo la doppia cifra. Shane Larkin e Vasilije Micic sono apparsi nervosi e non particolarmente in serata in questa frazione dell’incontro (“svegliandosi” alla grande nella seconda parte), quando Tibor Pleiss da tre ha ridotto lo svantaggio per l’Efes, rimettendo in partita la squadra turca. Kruno Simon ha segnato il -1 per l’Efes, e un black-out del Barça ha permesso all’Efes di andare in vantaggio, con un redivivo Larkin e l’ex di turno Adrien Moerman. Una tripla di Kuric ha permesso al Barça di interrompere il parziale turco, e le due squadre sono andate all’intervallo sul 36-39 per l’Efes.

Bryant Dunston ha inaugurato la ripresa con i suoi primi due punti della serata, e Cory Higgins ha risposto dall’arco della tripla. Gli uomini di Ataman hanno gestito bene i minuti successivi, ritrovando l’energia e i punti di Larkin e Micic. I due giocatori hanno fatto la differenza, portando il vantaggio dell’Efes in doppia cifra. I turchi hanno aumentato l’intensità difensiva, con Dunston sviluppando un lavoro importante in questo senso. Higgins ha mantenuto il Barça in partita con due triple, ma Micic dall’altra parte del campo ha fatto giocare i suoi alla velocità desiderata. Finalmente anche Nikola Mirotic è entrato in partita con una tripla. 58-65 dopo tre quarti di gioco.

Bolmaro ha segnato il -3 in avvio di ultimo quarto, rimettendo il Barça in corsa, quindi Sanli ha segnato per l’Efes. Larkin ha risposto a Mirotic, e Brandon Davies da oltre l’arco ha segnato il -2 per il Barça, e Mirotic ha pareggiato i conti sul 69-69 a metà tempo. La tripla di Micic ha ridato il vantaggio all’Efes, e il 2+1 di Higgins ha nuovamente messo le cose in parità. 2+1 per Shane Larkin, quindi Singleton ha risposto a Davies e Micic ha segnato il +5 per i suoi. La superiorità al rimbalzo negli ultimi possessi palla hanno permesso all’Efes di far trascorrere il tempo mantenendo il vantaggio. Il Barça ha lottato fino all’ultimo secondo, toccando il -3 a 12 secondi dalla fine grazie a un 3/3 di Kuric dalla lunetta.

Shane Larkin e Vasilije Micic hanno concluso entrambi con 28 di valutazione: 21 punti con 12/12 dalla lunetta per lo statunitense con passaporto turco e 25 punti con 8/14 dal campo e 5 assist per il serbo. In doppia cifra anche Sertac Sanli con 12 punti. Da parte del Barça, a nulla sono serviti i 23 punti di Cory Higgins, i 18 di Kyle Kuric e i 17 di Brandon Davies. Vasilije Micic è stato eletto MVP della Final 4. L’Efes è la seconda squadra turca a vincere la Turkish Airlines Euroleague dopo il Fenerbahçe nel 2017.