Home A2 A2 - Girone Ovest La forza di volontà non basta a Scafati per imporsi sulla capolista Torino

La forza di volontà non basta a Scafati per imporsi sulla capolista Torino

0

Derrick Marks, torino

Torino vince in trasferta 73 -67 contro una Scafati vogliosa ma troppo carente in alcuni ruoli chiave: la squadra piemontese in virtù di questo successo continua a mantenere la vetta in solitaria della classifica.

Partita indirizzata da un avvio prepotente degli ospiti che dopo 10′ avevano già accumulato un vantaggio di 15 punti e che di fatto non è mai stato recuperato dalla squadra campana priva di un americano, a causa della messa fuori rosa di Frazier per motivi disciplinari, e di Portannese.

Con una rotazione ridotta di fatto a sei uomini, sin dall’inizio coach Perdichizzi ha schierato la zona speculando sulle basse percentuali al tiro da tre punti tenute dalla Reale Mutua nella ultime giornate: la scommessa non è risultata vincente perché, eccezion fatta la giornata no di Alibegovic 0/7 dai 6.75 m), gli altri hanno segnato con regolarità dall’arco e saputo sfruttare la buona vena per servire nel pitturato pPinkins, pressochè infallibile con un 10/12 da due punti.

Il gap che ha toccato gli oltre venti punti è però stato rintuzzato progressivamente dagli scafatesi, presi letteralmente per mano in alcuni frangenti da Rossatto (21 punti alla fine), supportato dall’ex di turno Fall (8 pt al 20′) e sono ritornati in partita, nonostante l’infortunio occorso a Markovic che ha ulteriormente ridotto le rotazioni, costringendo a giocare in “piena emergenza” ed a centellinare i falli.

Torino a tratti si spegne e non riesce a sviluppare il proprio gioco in velocità, imbrigliato da Perdichizzi, ma viene tirata fuori dalle sabbie mobili dal trio Cappelletti-Pinkins-Marks. Quest’ultimo ha confermato di trovarsi in un momento di forma, confermandosi nuovamente il migliore dei suoi.

Successo doppiamente prezioso per Torino che distanzia una delle dirette inseguitrici, Agrigento, e fa il pieno di fiducia in vista della fase ad orologio e della Coppa Italia, dimostrando di poter vincere anche partite sporche e a basso punteggio, come quelle che si disputeranno in tarda primavera.

MVP Basketitaly.it Marks: nonostante l’abbondanza a disposizione di Cavina nel ruolo di guardia, si è fatto spazio a suon di prestazioni nelle quali ha coniugato prolificità offensiva e attenzione difensiva più elevata rispetto ai compagni di squadra. Due soli errori al tiro dal campo.

Scafati-Torino 67-73  (8-23, 22-19, 18-17, 19-14)

Scafati: Markovic, Fall 10, Rossato 21, Robustelli, Lupusor 10, Spera, Crow 10, Tommasini 7, Portannese, Stephens 9. All. Perdichizzi

Torino: Alibegovic 5, Diop 9, Traini 5, Toscano, Pinkins 20, Campani, Cassar, Cappelletti 15, Marks 17, Bushati 2. All. Cavina