ESCLUSIVA: Boban Marjanovic: “Mi trovo molto bene ai Clippers, come a casa”

Boban Marjanovic
Boban Marjanovic si sente come a casa a Los Angeles – Credit: LA Clippers

Boban Marjanovic, che con i suoi  2.22 m è il giocatore in attività più alto di tutta l’NBA, sta vivendo con i Los Angeles Clippers la sua miglior stagione da quando quattro anni fa è approdato oltreoceano. Entrato di recente nel quintetto titolare di Doc Rivers, il ‘gigante’ serbo sta mettendo a segno 8.6 punti, 5.7 rimbalzi e 1.1 stoppate in 12.9 minuti, tutti massimi in carriera da quando gioca in NBA.

Il pubblico dello Staples Center ha fatto di Boban Marjanovic il suo nuovo beniamino, e ogni volta che tocca palla scatena l’entusiasmo dei tifosi californiani, soprattutto quando schiaccia senza saltare: qualcosa che in pochi possono fare.

Credit: LA Clippers

Grazie alla gentilezza dell’Ufficio stampa dei Los Angeles Clippers abbiamo avuto l’occasione di intervistare in esclusiva il compagno più alto di Danilo Gallinari, ecco cosa ci ha raccontato.

“Mi piacciono tantissimo i Clippers. Mi piace tutto, e le cose stanno funzionando alla grande per me fino ad ora. Giochiamo bene come squadra e mi trovo molto bene con i miei compagni, gli allenatori, e tutti quanti. Mi sento davvero bene qui, come a casa”.

Come tutti i giocatori europei che a un certo punto della propria carriera hanno deciso di dare il salto all’NBA, anche Boban Marjanovic ha trovato certe difficoltà.

“Si è trattato soprattutto di piccole cose. Giusto piccoli aspetti del gioco ai quali ti devi adattare, come il fallo dei tre secondi in difesa nel pitturato, o la linea da tre punti più lontana… Ma io non tiro triple! E altri piccoli dettagli sui quali lavorare e ai quali ti devi adattare in 15-30 giorni e un paio di partite. Credo che il ritmo del gioco dipenda dalla squadra. Ci sono giocatori in Europa che giocano velocemente e giocatori NBA che giocano velocemente anche loro. Tutto dipende dalla squadra e dai giocatori con i quali stai giocando”.

Con Danilo Gallinari, Milos Teodosic e Marcin Gortat, Boban Marjanovic non è solo in quanto a trentenne europeo nello spogliatoio dei Clippers.

“Adoro giocare con loro. Passiamo molto tempo assieme anche nel tempo libero. È sempre bello sentire cose diverse sugli altri paesi. Stando con loro ho imparato tante cose su altri paesi in vari modi: mi trovo molto bene in loro compagnia”.

Credit: LA Clippers

Considerando anche la sua nota amicizia con Tobias Harris, l’atmosfera nello spogliatoio dei Clippers sembra eccellente.

“L’ambiente in spogliatoio è eccezionale. Sono tutti gentili. Abbiamo davvero uno splendido gruppo di persone”.

Da Dejan Radonjic nella Stella Rossa a Gregg Popovich con gli Spurs, fino a Doc Rivers. Boban Marjanovic ha potuto imparare parecchio da allenatori così carismatici.

“Adoro tutti questi allenatori. Sono persone fantastiche e coach eccellenti. Rifletto sempre su tutto quello che mi hanno insegnato, così come riflettevo su quello che avevo imparato a scuola. Ho capito di essere una bella persona e un buon giocatore, quindi li ringrazio per questo”.

Ultima immancabile domanda: “Le dimensioni contano?”

“Le dimensioni contano di sicuro! Sono davvero grato perché Dio mi ha dato questa taglia”.