Venezia, è il quarto scudetto della sua storia. Tutti i numeri di Bramos, dominatore di gara7

L'immagine può contenere: 1 persona, spazio all'aperto e testo

Arriva il quarto scudetto per la Reyer Venezia grazia alla vittoria in gara7 contro la Dinamo Sassari per 87 a 61.

Dopo gli scudetti delle stagioni 1942 e 1943 Venezia conquista il secondo tricolore in 3 anni, dopo aver superato Trento nella finale dei playoff 2017.
Per i ragazzi di De Raffaele arriva la miglior prestazione al tiro di queste finali. La Reyer chiude con il 46.5% dal campo grazie al 20 su 39 da due punti e al 13 su 32 dalla lunga distanza.
Miglior prestazioni di queste finali anche per rimbalzi catturati: sono 46 in Gara7 i palloni conquistati da Venezia sotto i tabelloni. è solo la seconda volta che la Reyer supera il Banco di Sardegna a rimbalzo nella serie finale.
L’Umana Venezia realizza anche la miglior valutazione di questi playoff grazie al 101 fatto registrare ieri che supera il 100 realizzato in gara5 dei quarti di finale contro Trento.
MVP di Gara7 è Michael Bramos che con 22 punti eguaglia la sua miglior prestazione in questa stagione. L’ala di Venezia aveva realizzato 22 punti anche in Gara5 di semifinale contro Cremona e in regular season contro Pesaro.
22 punti sono anche la miglior prestazione in una gara di finale per un giocatore di Venezia, primato che divide con Daye (Gara3) e Haynes (Gara4). Bramos diventa il secondo giocatore per punti segnati nei playoff con la maglia di Venezia arrivando a quota 449 e superando Peric a quota 443. Primo Haynes con 480. Con le 5 triple segnate in Gara7 Bramos raggiunge le 100 nei playoff sempre con la maglia della Reyer, primo nella particolare classifica davanti a Haynes (94) e Daye (41).

Legabasket.it