Torneo di Jesolo – Nonostante i 39 di Logan, Venezia supera la resistenza di Treviso 80-75

Nella finalina 3°- 4° posto del 7° Torneo di basket “Città di Jesolo” Trofeo Dalla Riva Sportfloors la vittoria è andata all’Umana Reyer Venezia per 80-75 sulla De’ Longhi Treviso Basket a cui non sono bastati 39 punti di uno scatenato David Logan.

Cronaca

Venezia è senza l’infortunato Valerio Mazzola, senza Gasper Vidmar (che oggi compie gli anni), con Ike Udanoh ai box per il problema al ginocchio destro patito una decina di giorni fa. Nel corso del match sin infortuneranno poi Julyan Stone e Austin Daye con vari problemi fisici.
Treviso si presenta a quest’incontro senza gli infortunati Matteo Imbrò (probabile stiramento al ginocchio destro nella semifinale di ieri contro la Virtus Bologna) e Davide Alviti – problema alla spalla subita sempre nell’amichevole di ieri -, sono indisponibili Amedeo Tessitori e Isaac Fotu che entreranno nel gruppo biancoblu settimana prossima dopo aver giocato il Mondiale cinese mentre Jordan Parks è acciaccato e a riposo precauzionale.

Quintetti: per la Reyer Stone, Tonut, Bramos, Cerella e Watt; per Treviso Aleksej Nikolic all’esordio stagionale, Logan, Cooke III, Bartoli e Chillo. E’ Venezia a partire meglio con la tripla di Cerella a guidare gli oro-granata con Tonut in gran spolvero per l’11-6 dopo 5′. Watt allunga sul +8, 15-7 dopo 6′. Esordisce Ariel Filloy, Cerella mette il +10 Reyer e poi Filloy con ½ dalla lunetta piazza il +11 sul 20-9 prima della coppia di liberi di Nikolic che dimezza il gap. 20-11 dopo il primo quarto a favore dell’Umana Reyer. Viene sanzionato con un fallo tecnico coach Menetti, De Nicolao dà il +11 veneziano sul 24-13 dopo 13′, poi si accende David Logan che, con l’aiuto di Cooke III e Piccin (questi autore di una tripla), porta Treviso sul -2 al 15′, 27-25 e time-out De Raffaele. La De’ Longhi rimane sul -2 con i liberi di Logan, poi Venezia grazie a Tonut e Watt si riporta sul +6, 33-27 al 17′. David Logan porta ancora il -2 biancoblu, Tonut, Cerella e Filloy danno un +9 veneziano ma Treviso è ancorata a super David Logan che segna la tripla del -6 (17 punti personali nel solo 2° quarto) da quasi centrocampo, 45-39 all’intervallo.
Si ritorna in campo e Chappel porta il +10 sul 49-39, Logan e Nikolic in transizione con le triple limano il divario sul 51-47 al 24′, time-out di De Raffaele che nel time-out si arrabbia vistosamente con i suoi giocatori. Chappel con la tripla e Cerella con i liberi riportano il +9 veneziano, ma Logan sembra non fermarsi con tripla e canestro in contropiede 1vs1. Con l’uscita dal campo dello steso giocatore per rifiatare, si spegne la luce di Treviso che subisce un break di 10-0 complice anche un antisportivo chiamato a Cooke III, 66-52 al 29′. Anche a Bramos viene chiamato antisportivo, poi arrivano due schiacciate sbagliate consecutive di Tonut e Uglietti, con il n°7 oro-granata a sbagliare due liberi finali del match, 66-53 dopo 30′. Ultimo periodo e Chappel ridà alla Reyer il +14 sul 68-54 a 8’45” dal termine, ma Treviso con due triple di Cooke III e una di Logan, riapre le speranze biancoblu per il 68-63 veneziano a 6’11”, time-out De Raffaele. Pellegrino e De Nicolao portano il +8 Reyer, Logan segna la sua 6a tripla personale ed è 75-68 a 2’12” dalla fine, time-out Menetti. Tripla di Logan e ½ ai liberi di Cooke III ed è -3 Treviso a 1’28” dalla fine. Chappel segna la tripla del +6 Reyer a 1′ esatto dalla conclusione, poi Pellegrino chiude i conti con il gancio, ma non prima della 8a tripla personale di David Logan che arriva a ben 39 punti segnati. Finisce 80-75.

Umana Reyer Venezia – De’ Longhi Treviso Basket 80–75 (20-11; 45-39; 66-53)

Venezia: Casarin 1, Stone, Bramos 2, Tonut 14, Daye 5, De Nicolao 6, Chappel 18, Filloy 9, Cerella 10, Possamai ne, Pellegrino 7, Watt 8. Coach: Walter De Raffaele.

Treviso: Logan 39, Nikolic 12, Ronca ne, Bettiol, Chillo 6, Uglietti 3, Severini, Bartoli 2, Piccin 3, Cooke III 10. Coach: Massimiliano Menetti.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata