Pesaro batte Pistoia all’overtime e si avvicina alla salvezza

Una agguerrita Vuelle Pesaro batte una distratta Pistoia dopo un supplementare e mette due punti fondamentali nella lotta per la salvezza. Dopo un grande avvio e dopo essere stata sopra anche di 14 lunghezze, Pesaro ha subito il rientro della The Flexx, che a metà dell’ultimo periodo sembrava aver indirizzato la gara a proprio favore, avanti di sei punti. Ma una straordinaria prova del nuovo arrivato Braun e le triple di Clarke hanno permesso ai marchigiani di rientrare e chiudere la gara nell’overtime, con Pistoia che non ha avuto più la forza di reagire. Troppe le 22 palle perse dagli uomini di Esposito, che hanno tirato con percentuali migliori e catturato più rimbalzi difensivi.

La Vuelle schiera Clarke, Bertone, Braun, Mika e Omogbo, mentre Pistoia scende sul parquet con Moore, McGee, Barbon, Gaspardo ed Ivanov.

I padroni di casa partono forte e cercano subito la fuga, con un parziale di 9-2 dopo tre minuti ed Esposito costretto al time out. Pistoia non riesce a difendere e Mika e Braun hanno vita facile, con Pesaro che rimane avanti 15-9 nonostante i sette punti di McGee. I toscani non riescono ad arginare gli scatenati pesaresi ed il primo quarto si chiude con una tripla di Clarke e Vuelle al massimo vantaggio. I marchigiani allungano sul +14 ad inizio di secondo quarto, ma Pistoia torna in partita grazie a cinque punti consecutivi di McGee e punteggio sul 32-24 dopo tre minuti. Anche se la gara diventa più equilibrata, la The Flexx non riesce a trovare continuità, difendendo male e perdendo troppi palloni. Si va alla pausa lunga con Pesaro avanti di dieci e valutazione di 55 a 24 per i padroni di casa.

Al rientro in campo è tutta un’altra Pistoia e con tre bombe di Mian, Ivanov e McGee piazza un parziale di 11-0 e trova il primo vantaggio sul 43-44 dopo tre minuti. Pesaro subisce il colpo, ma è brava a non sbandare e rimanere nella partita, con il terzo periodo che si chiude con due libri di Monaldi e la Vuelle avanti di due punti.

Ci vuole una tripla di Della Rosa ed un canestro di Gaspardo per riportare avanti gli ospiti dopo due minuti, con Pistoia avanti 61-64 e le squadre che non riescono più a segnare fino a metà periodo. Nel momento più difficile per la Vuelle, ci pensa Braun ad infilare due triple consecutive e riportare avanti Pesaro sul 67-66 a 1’33” dal termine. Una persa da Moore permette a Bertone di segnare il canestro del 69-66, prima che lo stesso Ronald Moore metta la bomba del 69-69 a “34 dal termine. L’ultimo tiro è per McGee che trova il ferro e costringe le squadre all’overtime.

Due triple di Clarke ed una di Gaspardo aprono il supplementare, con Pesaro avanti 74-72 dopo tre minuti; ci vuole un’altra magia da otto metri di Clarke per mettere la parola fine alla gara e dare speranze di salvezza ai marchigiani.

MVP: Taylor Braun. Alla sua prima gara in Italia gioca tutti i quaranta minuti segnando 21 punti, 7/14 dal campo, 8 rimbalzi e 32 di valutazione

Vuelle Pallacanestro Pesaro – The Flexx Pistoia 80-72 (27-14 / 43-33 / 59-57 / 69-69)

Vuelle Pesaro: Omogbo (6), Ceron (3), Mika (10), Clarke (18), Braun (21), Bocconcelli ne, Ancellotti (6), Bertone (6), Crescenzi ne, Monaldi (10), Morgillo ne, Serpilli ne. All. Massimo Galli

The Flexx Pistoia: Moore (5), Magro (7), Gaspardo (10), Mian (8), Ivanov (14), Bond (4), Della Rosa (3), Barbon (0), Onuoha ne, McGee (17). All. Vincenzo Esposito

51 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *